Kindle apre alle applicazioni di terze parti

Amazon imita Apple: presto chiunque potrà caricare applicazioni sul Kindle Store.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-01-2010]

Amazon Kindle apre applicazioni terze parti

Forse è vero che il tablet di Apple fa paura ad Amazon che, grazie al Kindle, ha conquistato una posizione di rilievo tra i produttori di e-book reader.

Sembra dimostrarlo l'annuncio - fatto da Amazon stessa - che il prossimo mese sarà disponibile un Kindle Sdk, che permetterà ai singoli sviluppatori di creare applicazioni da distribuire tramite il Kindle Store e installare sul lettore.

Insieme al kit di sviluppo ci sarà un emulatore, che permetterà di testare in maniera virtuale le applicazioni sia su una simulazione del modello da 6 pollici che su una simulazione del modello DX, da 9,7 pollici; le piattaforme supportate saranno Windows, Linux e Mac.

Come già avviene per l'App Store di Apple, ci potranno essere applicazioni libere e applicazioni a pagamento; tutte dovranno essere più piccole di 100 Mbyte e quelle superiori ai 10 Mbyte non potranno essere distribuite via rete senza fili direttamente al Kindle, ma dovranno essere scaricare prima sul Pc e trasferite via Usb.

I software gratuiti dovranno pesare meno di 1 Mbyte e usare meno di 100 Kbyte di banda wireless al mese; quelle a pagamento potranno essere più grandi ma avranno comunque il limite dei 100 Kbyte; solo quelle "su abbonamento" non si scontreranno con questa limitazione.

Delle vendite, il 70% degli incassi andrà agli sviluppatori mentre il 30% resterà ad Amazon; non saranno permesse applicazioni VoIp, pubblicitarie, e contenenti "materiale offensivo", oltre alla raccolta di dati personali degli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Secondo me viene snaturato il concetto di ereader. Poi magari sar˛ io che sono all'antica per˛ se alla fine mi ritrover˛ in mano un coso che di fatto Ŕ un pc in bianco e nero, con i consumi di un portatile per permettere queste funzioni, allora non vedo il grosso guadagno nel prendere un ereader per leggere gli ebook. Chiaramente la... Leggi tutto
25-1-2010 23:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La rete ha reso famosi due personaggi per certi versi simili anche se molto diversi: secondo te chi Ŕ il pi¨ grande?
Julian Assange. Prende informazioni dalle grandi aziende e dai governi e le rende pubbliche gratuitamente. ╚ stato accusato - tra le altre cose - di terrorismo.
Mark Zuckerberg. Prende informazioni e dati personali e li vende alle grandi aziende e ai governi. ╚ diventato l'uomo dell'anno.

Mostra i risultati (1895 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics