In prova: Nokia N900

IL TEST DI ZEUS - Il primo tablet phone con Maemo 5. Potente e pratico da usare, dispone anche di fotocamera da 5 megapixel.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-05-2010]

Nokia N900

Si può considerare il Nokia N900 come il primo della sua specie: per l'azienda finlandese è il frutto del connubio tra gli Internet Tablet che sono arrivati prima di lui (fino al N810), non dotati di capacità telefoniche, e gli smartphone.

Per questo motivo c'è chi lo definisce un tablet phone, ed è proprio in virtù di questa sua particolare configurazione che gli si possono scusare il peso non troppo contenuto (circa 180 grammi) e un design che, seppur gradevole, non è certo raffinato come quello di alcuni suoi concorrenti.

La forma, in effetti, ricorda quella dell'N97, definito amichevolmente il mattone dagli addetti ai lavori. Lo spessore è dovuto anche alla presenza di una tastiera Qwerty a scomparsa, davvero comoda da usare e che rende semplice e veloce la digitazione.

Cuore del sistema è il processore Arm Cortex A8 che lavora a 600 MHz ed è assistito da 256 Mbyte di memoria (che diventano 1 Gbyte grazie alla memoria virtuale); internamente sono già disponibili 32 Gbyte di spazio di memorizzazione, ulteriormente espandibili tramite scheda microSD (fino a un massimo di ulteriori 16 Gbyte) sostituibile a caldo.

Nonostante la microSD sia hot swappable, per poter accedere allo slot che la contiene è necessario rimuovere il coperchio posteriore; un posizionamento più facilmente accessibile (e che di conseguenza porti l'utente a meno rischiare di danneggiare il costoso acquisto) sarebbe stato preferibile.

A sovrintendere a tutte le funzioni c'è il sistema operativo Maemo 5 (nome in codice Freemantle), una distribuzione Linux derivata da Debian e adattata per funzionare sui tablet; com'è ormai noto, Maemo, ideato da Nokia, è giunto alla fine della propria evoluzione (anche se gli aggiornamenti vengono tuttora realizzati e rilasciati da Nokia) e, fondendosi con Intel Moblin, darà vita a MeeGo.

Bisogna subito dire che il sistema risponde decisamente bene: il tempo di avvio è relativamente contenuto (poco più di 30 secondi) e la risposta ai comandi è rapida e precisa.

Questa recensione continua...

1 - Nokia N900
2 - Interfaccia e touchscreen resistivo
3 - Massima versatilità e fotocamera da 5 megapixel.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1938 voti)
Dicembre 2019
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Tutti gli Arretrati


web metrics