Arrestato per aver pubblicato un manga su YouTube

Un ragazzo è stato arrestato per aver diffuso un fumetto prima che fosse pubblicato ufficialmente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-06-2010]

Arrestato manga YouTube One Piece Giappone

Su YouTube è facile trovare materiale protetto da copyright pubblicato senza autorizzazione; in Giappone, però, la protezione del diritto d'autore non perdona e la sua violazione è costata l'arresto a un quattordicenne, reo di aver pubblicato le pagine fotografate di un manga ancor prima che questo venisse pubblicato.

Il fumetto in questione è il popolare One Piece e il reato di cui il ragazzo è sospettato si sarebbe ripetuto per quattro volte, tra dicembre e febbraio, per altrettanti volumi del manga.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

{Gian}
@{ice}:hai ragione però il confronto potrebbe non essere corretto, dato che un anime - in quanto tale - deve essere semplicemente mediato(e poi sono decine i siti in cui è possibile visionare anime senza violarne il copyright, vedi dynit o mtv). Un manga invece deve rispettare altri tipi di requisiti(editoriali e non) più... Leggi tutto
21-6-2010 20:29

{Gian}
Il deja vu è inevitabile dato che con one piece questo è capitato anche una volta con l'anime, infatti proprio quando funianimation si era decisa a pubblicare online gli episodi dell'anime, un tizio ottenne per caso un episodio inedito di one piece dal server della società e (magari invece di tenerselo per se) ebbe... Leggi tutto
21-6-2010 20:15

{ice}
è un mercato parallelo, ma la soluzione esiste e non è la repressione anche io ogni settimana mi scarico la mia versione tradotta in inglese di alcuni manga Esiste un vero e proprio mercato parallelo un mercato che si ciba solamente della pubblicità generata dai siti che publbicano il materiale gratuitamente denaro che potrebbe benissimo... Leggi tutto
15-6-2010 19:31

credo che la domanda che si porrà la casa editrice, più che la pubblicazione in se, è come abbia fatto (per quattro volte) il quattordicenne ad avere in anteprima il manga... la risposta può anche esser banale ovvio..ma cercheranno in quella direzione? edit argh....i refusi (grazie a Luko della segnalazione)
14-6-2010 18:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertà d'opinione ma c'è un limite a tutto.

Mostra i risultati (1369 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics