Biocarburante dalle alghe, ci pensa Ford

Le alghe sono prolifiche, crescono dovunque e per tutto l'anno: un'ottima alternativa al mais per la produzione di biocarburanti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-10-2010]

Alghe Ford biodiesel biocarburanti

L'idea di utilizzare le alghe per produrre biocarburanti affascina la Ford: l'azienda americana si è accorta di come questi organismi acquatici siano un'ottima alternativa - e per molti versi preferibile - alle fonti considerate finora, come il mais.

Le alghe sono estremamente prolifiche, crescono praticamente dappertutto e non hanno un periodo di raccolta: tutto ciò le rende delle ottime candidate per una produzione consistente di biocarburanti, e senza sottrarre risorse alimentari.

"I ricercatori" - spiega Ford - "stanno cercando di trovare un sistema che renda economicamente sostenibile la crescita su scala industriale di alghe per la produzione di biocarburanti".

Ford, che non è certo l'unico soggetto interessato a questo tipo di tecnologia, guarda non solo alle alghe, ma anche a combustibili "alternativi" come l'etanolo e il butanolo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Alimentare le auto con la carta di giornale
Petrolio dalle alghe in meno di un'ora
Il biocarburante ottenuto grazie all'Escherichia Coli
Un biocarburante pulito dalla CO2

Commenti all'articolo (5)

No, ci sono dati certi su questo, MA costa un patrimonio questo tipo di coltivazione, tanto che parecchi scienziati la bollano come bufala perchè cozza con degli elementi fisici impossibili da risparmiare. Ma il petrolio costa sempre più caro e la Ford (produce auto) deve disperatamente trovare un sostituto anche se la prendono in... Leggi tutto
11-10-2010 20:43

ESATTO SIGSI ! :wink: ti sei dimenticato una cosa: NON piace l'idea di tornare a un mondo meno frenetico, dove uno lavora (quando possibile) a poca distanza da casa (se non in casa) evitando l'uso dell'auto (è qui che casca l'asino, l'auto muove un sacco di soldi e arricchisce petrolieri, costruttori e lo stato stesso con le accise) ... Leggi tutto
11-10-2010 12:24

{sigsi}
Sembra incredibile: ancora la storia dei biocarburanti!! Colza, alghe.... E motori che in media disperdono in calore l'80% dell'energia introdotta, e costosissime petroliere che distruggono i mari, e porti immensi, e milioni di camion che trasportano il carburante di qua e di la' inquinando e sfasciando le strade e rallentando il... Leggi tutto
11-10-2010 12:02

Il problema dell'utilizzo del mais, il lino o altri oli vegetali è la superfice di coltivazione necessaria rapportata al consumo attuale dei carburanti: dovremmo sottrarre grandi quantità di terra alle coltivazioni alimentari. In mare questo problema non c'è, ma credo che il costo di una coltivazione sottomarina non sono paragonabil a... Leggi tutto
11-10-2010 11:38

cito: Le alghe sono estremamente prolifiche, crescono praticamente dappertutto e non hanno un periodo di raccolta Ma chi l'ha detto, la Fatina Buona del C....?
10-10-2010 03:16

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi dispositivi degni di un film di fantascienza ma già esistenti vorresti avere?
Erascan: un cancellino per lavagne bianche in grado di effettuare una scansione con OCR di tutto ciò che cancella.
Tamaggo Ibi: una videocamera con lente circolare in grado di scattare foto a 360 gradi.
No More Woof: legge le onde cerebrali dei cani e traduce i pensieri in linguaggio umano.
Il drone per le consegne Amazon Prime Air: consegnerà i pacchi volando, rendendo obsoleti i corrieri.
WAT: la lampada alimentata ad acqua.
Transparent TV: grazie alla tecnologia TOLED (LED Organici Trasparenti) è dotato di uno schermo praticamente invisibile.
Electrolux Wirio, la cucina trasportabile composta da quattro diversi elementi, per cucinare e tenere in caldo i cibi.
Touch Hear, per toccare con un dito una parola stampata e ascoltare la pronuncia e il significato.
Immersed Senses, una maschera per sub che estrae ossigeno dall'acqua ed è dotata di schermo per mostrare informazioni utili.
La maniglia che si sterilizza da sola grazie a una lampada integrata a raggi ultravioletti.
Heart Rate Monitor Earphone, gli auricolari che rilevano il battito cardiaco e il consumo di ossigeno.
Voyce, il collare per cani che misura il battito cardiaco e il ritrmo respiratorio, conta le calorie e indica se l'animale non fa abbastanza esercizio.
Makerbot Z18, una stampante 3D che funge da replicatore per oggetti voluminosi.

Mostra i risultati (1688 voti)
Dicembre 2020
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Tutti gli Arretrati


web metrics