Uno spot inquietante per il PSP Phone

Per il lancio di Xperia Play, Sony Ericsson realizza un filmato promozionale degno del dottor Frankenstein.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-02-2011]

Xperia Xplay PlayStation Phone spot pollice

Al prossimo Mobile World Congress (che aprirà il 14 febbraio) con ogni probabilità Sony Ericsson mostrerà lo smartphone Xperia Play, altrimenti noto come PlayStation Phone.

In attesa di conoscere le caratteristiche dell'ibrido tra console portatile e smartphone, possiamo appagare in parte la curiosità con un filmato promozionale che, stando al sito DroidNYTT, è il primo spot di Xperia Play ed è arrivato "per caso" in Rete.

Due cose sono certe, dopo aver visto il video: il PS Phone monterà Android e i creativi assunti da Sony Ericsson hanno uno spiccato senso dell'horror o pensano che lo abbiano i potenziali clienti.

Nel filmato, che riportiamo qui sotto, la mascotte di Android viene infatti "potenziata" chirurgicamente dotandola di due pollici, per essere "pronta a giocare".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Spot decisamente discutibile...
8-2-2011 22:52

- Leggi tutto
8-2-2011 07:32

{gilda}
Mah a me piace, trovo molto più orripilanti le apparizioni del Frankenstein Nazionale!!!
8-2-2011 06:24

Inquietante :O Per quel che mi riguarda,fosse anche uno smartphone con chissà che caratteristiche non lo comprerei solo per lo spot...
7-2-2011 22:17

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (1438 voti)
Ottobre 2020
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Tutti gli Arretrati


web metrics