Le batterie flessibili al grafene

Durano più a lungo e hanno una densità di carica maggiore delle batterie agli ioni di litio. E in più sono flessibili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-03-2011]

Batterie flessibili al grafene

Il grafene, materiale che è valso ai suoi scopritori il Nobel per la Fisica, potrebbe essere la via che porterà alla produzione di batterie ricaricabili flessibili.

La scoperta è stata fatta da un gruppo di ricercatori coreani, il quale ha presentato una soluzione che promette di essere migliore e più economica da realizzare rispetto alle batterie agli ioni di litio.

Il catodo è costituito da uno strato di ossido di vanadio che ricopre un foglio di grafene; l'anodo, invece, è dato da uno strato di grafene coperto di litio; tra i due, c'è un materiale separatore.

Questa batteria dovrebbe garantire densità energetica e di carica maggiori e un ciclo di vita molto più lungo rispetto alle tecnologie attuali. In più sarebbe flessibile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La batteria al grafene che ricarica l'auto in pochi minuti
Carbyne, più resistente del grafene (e del diamante)

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

beh, ma per questo NON deve essere necessariamente flessibile! :D
11-3-2011 18:07

Ed era solo la prima idea che era venuta mentre scrivevo, fai tu... Leggi tutto
11-3-2011 16:35

Beh, questo lo sapevo anche io, ma non volevo farla "troppo palloccorosa" come si dice dalle mie parti. Però, ancora non vedo il motivo di fare una batteria, meglio, un accumulatore, FLESSIBILE :-k
9-3-2011 11:05

In realtà ciò che dici è corretto solo in parte. Ogni materiale ha il proprio diagramma di resistenza alle sollecitazioni da piegatura, ma tutti hanno un limite minimo al di sotto del quale la sollecitazione è sufficientemente bassa da non provocare alcuna modifica ai legami atomici. Per fare un esempio banale, se prendi il filo di... Leggi tutto
8-3-2011 21:30

è il "flessibile" che non mi convince... ogni cosa flessibile, prima o poi si rompe, la flessibilità ha un prezzo, in pratica ad ogni flessione, qualche legame atomico si rompe, quindi un oggetto flessibile NON è che non si spezza, semplicemente si spezza... a rate! Ma c'è proprio bisogno di rendere tutto... Leggi tutto
8-3-2011 17:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerà sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Può certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben più seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (4035 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 giugno


web metrics