Il doodle diventa un film per festeggiare Charlie Chaplin

Google onora l'attore britannico nato 122 anni fa con un breve video-doodle.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-04-2011]

Doodle Google Charlie Chaplin Charlot

È già apparso in home page l'elaborato Doodle che Google ha preparato per festaggiare i 122 anni trascorsi dalla nascita di Charlie Chaplin, avvenuta il 16 aprile 1889.

Aprendo la pagina principale del motore di ricerca un volto inconfondibile - per quanto si tratti di un imitatore - coperto in parte da un giornale recante la scritta Google appare al posto del solito logo.

In sovrimpressione, il simbolo del pulsante play invita a riprodurre quello che è a tutti gli effetti un brevissimo film - dura poco più di due minuti - creato sullo stile di quelli che avevano per protagonista Charlot, il vagabondo creato da Chaplin.

La comica, un omaggio sia per Chaplin che per il suo personaggio più famoso, è in bianco e nero, muta e accompagnata dal suono del pianoforte per riprodurre al meglio l'atmosfera dei film dell'attore inglese.

La trama ruota intorno ai tentativi del vagabondo di sfuggire a un poliziotto, muovendosi in un mondo in cui a ogni angolo di strada appare qualche riferimento alla Grande G.

Per chi arrivasse troppo tardi per vedere l'opera di Google nell'home page del motore, riportiamo qua sotto il filmato, che naturalmente è pubblicato da YouTube.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6366 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics