Google Voice anche in Italia, si apre la sfida con Skype

Con il VoIP di Gmail è finalmente possibile chiamare telefoni fissi e cellulari a prezzi vantaggiosi, direttamente dalla chat.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-08-2011]

Google VoIP Gmail Voice Skype

Il VoIP di Gmail è finalmente sbarcato anche in Italia.

Il servizio, lanciato un anno fa a titolo sperimentale in Stati Uniti e Canada, compete direttamente con Skype: permette di chiamare dal computer, senza la necessità di installare ulteriore software e a prezzi contenuti, telefoni e cellulari.

Il servizio è ora disponibile in 38 lingue, tra cui la nostra, e permette di contattare 150 destinazioni.

Per effettuare le telefonate occorre acquistare del credito (in dollari statunitensi, dollari canadesi, sterline o euro) e si paga soltanto il tempo effettivo di conversazione secondo le tariffe raccolte nell'apposita pagina.

Chiamare un telefono fisso in Italia costa 0,02 euro al minuto, mentre chiamare un cellulare costa 0,14 euro se l'operatore è 3, 0,11 euro se l'operatore è uno qualsiasi degli altri. A tutti i prezzi occorre aggiungere l'IVA.

Il VoIP di Gmail è accessibile dalla chat tramite l'icona verde a forma di cornetta telefonica, accanto alla quale appare la scritta

È possibile che non tutti gli utenti abbiano già a disposizione questa funzione: Google la sta attivando in queste ore, dunque non tutti gli account sono già predisposti.

L'arrivo del VoIP di Google potrebbe dare del filo da torcere al principale attore in questo settore, ossia Skype, il quale dovrà preoccuparsi seriamente qualora prossimamente debuttino anche i servizi aggiuntivi di Google Voice.

Allora l'azienda di Mountain View diventerà un concorrente temibile in grado di offrire anche segreteria telefonica, trascrizione dei messaggi, invio di SMS e registrazione delle conversazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Ciao Leggi tutto
7-8-2011 03:16

Non è troppo pericoloso assuefarsi a Google?
6-8-2011 13:47

comunque ce da dire che di questo passo che google tiene sarà migliorato il servizio e soprattutto daranno filo da torciere a microsoft che si stara mangiando le unghie dato che ha comperato skype non molto tempo fa. Leggi tutto
6-8-2011 11:14

Google non è commerciale! Leggi tutto
4-8-2011 05:44

Si può fare di meglio: http://www.mytcom.it/listino_completo.htm
3-8-2011 20:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontà" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiosità di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverà a credere e con che velocità si propagherà
Dalla volontà di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2299 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 giugno


web metrics