The Pirate Bay, la baia è senza i torrent

Da alcuni giorni i file sono accessibili soltanto attraverso i magnet link.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-03-2012]

pirate bay magnet link

Come annunciato qualche settimana fa, The Pirate Bay ha affrontato l'ultimo grande cambiamento, abbandonando i file torrent.

I nuovi protagonisti della Baia sono i magnet link, ma per gli utenti poco o nulla dovrebbe cambiare: «Al massimo, servirà qualche secondo in più prima che appaiano le dimensioni e i file di un torrent» ha spiegato il team del sito. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Saresti favorevole a una "tassa sull'ADSL" per poter scaricare film e musica liberamente?
No
Non lo so.

Mostra i risultati (13184 voti)
Leggi i commenti (20)
Per evitare che scompaiano i file poco condivisi, The Pirate Bay ha deciso che per il momento verranno mantenuti i torrenti condivisi da meno di 10 persone: «abbiamo inserito questo limite nel caso in cui il creatore di qualche torrent abbia un client datato che non supporta i torrent».

Ormai, però, tutti i maggiori client supportano questa tecnologia, e la Baia considera sicuro il passaggio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google incorona una nuova Pirate Bay
Sequestrati i server di The Pirate Bay

Commenti all'articolo (2)

Perché pensi che sia una pessima idea? Personalmente per me non cambia nulla, ed anzi il magnet link è MOLTO meno intercettabile e più facilmente distribuibile (anche con un tweet...)
7-3-2012 09:52

pessima idea :x
6-3-2012 14:20

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
Sì. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2809 voti)
Luglio 2020
Copia sigillata di Super Mario Bros. va all'asta per una cifra da record
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics