Telecom Italia, 200 quadri parcheggiati senza trattativa

L'ex monopolista sceglie la linea dura: duecento quadri sono stati privati dell'incarico senza alcuna trattativa sindacale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-03-2012]

telecom 200 quadri parcheggiati

Sembra un remake della ristrutturazione FIAT di fine anni novanta: allora i quadri aziendali, che diversi anni prima avevano partecipato alla famosa marcia dei quarantamila, vennero messi in cassa integrazione e mobilità.

Dal primo marzo, duecento quadri di Telecom Italia con incarichi di coordinamento e supervisione nel customer service sono stati estromessi dal loro incarico e "parcheggiati" fino al termine del 2012. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di più per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1839 voti)
Leggi i commenti (5)
La decisione è stata comunicata semplicemente con una lettera individuale, senza passare da alcuna trattativa sindacale, pure obbligatoria in caso di ristrutturazione.

Ora c'è grande preoccupazione fra questi lavoratori, i quali si interrogano su quello che potrà succedere al termine di questo periodo: licenziamenti, trasferimenti, demansionamenti?

Il sindacato confederale si è limitato, finora, a una flebile protesta mentre le organizzazioni professionali dei quadri brillano per il loro silenzio.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Le precisazioni del Coordinamento Nazionale Quadri

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Ti ringrazio della precisazione, ora il tuo post precedente mi è più chiaro.
1-4-2012 20:28

{cardinalborromeo}
Esatto, hai colto nel segno; tra queste persone (7 e 7Q) ci sono, ad es., Responsabili D.A. (1254, ADE, etc...)che hanno svolto (e continuano a svolgerlo...)tale incarico fino al 2011!!!! Queste figure professionali, tramite accordo azienda/sindacato, dovevano essere superate dal 2001!! Saluti. CB Leggi tutto
1-4-2012 13:27

Puoi essere più esplicito? Intendi dire che il loro ruolo non prevedeva in realtà alcuna attività lavorativa e che, nonostante ciò, avevano un ruolo di quadro?
17-3-2012 11:53

{cardinalborromeo}
questi signori erano già esuberi, nel senso che gli incarichi di coordinamento e supervisione erano fittizi...!
16-3-2012 20:31

E di solito hanno un contratto che li tutela abbondantemente nei casi di licenziamento che, sovente, è rappresentato da una dimissione incentivata, mentre, caro lordmax, un quadro ha le stesse tutele di un impiegato qualsiasi cioè zero a parte CCNL e art. 18.
15-3-2012 19:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2249 voti)
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Tutti gli Arretrati


web metrics