La stretta di mano via Internet

Una mano robotica, del tutto simile a una vera, renderà meno impersonali le videoconferenze.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-04-2012]

mano robot

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Osaka ha ideato un sistema che dovrebbe rendere meno impersonali le videoconferenze.

Oggigiorno, tenere riunioni con persone fisicamente distanti è una pratica che si può definire normale; in tali occasioni manca però quel senso di familiarità che soltanto la vicinanza fisica può dare.

Per aggirare il problema, i ricercatori giapponesi hanno deciso di abbinare a uno schermo che riproduce a grandezza naturale l'immagine dell'interlocutore una mano robotica da stringere al momento della presentazione o dei saluti.

«Stringere la mano in questo modo» - spiegano - «fa percepire maggiormente la presenza di altre persone rispetto a quanto accada con i normali sistemi di videoconferenza».

Per rendere il più naturale possibile l'esperienza, i ricercatori si sono concentrati su tre caratteristiche che la mano robotica deve avere per sostituire egregiamente una mano in carne e ossa: la consistenza, la temperatura e la forza della stretta.

Sondaggio
La sopravvivenza di alcune tecnologie "da ufficio" sarà messa a dura prova. Secondo te, quale tra queste non sopravviverà?
Le calcolatrici
Gli scanner
Gli schedari
I telefoni da scrivania
Le bacheche
I compact disc
I boccioni dell'acqua
I post-it
Le chiavette USB

Mostra i risultati (4884 voti)
Leggi i commenti (18)

Per il primo punto hanno utilizzato gomma siliconica e spugna per simulare l'elasticità della pelle umana; per il secondo hanno avuto invece qualche difficoltà in più: la normale temperatura della pelle (32 gradi centigradi) dava l'impressione di stringere una mano troppo fredda. L'articolo continua dopo il video.

«Abbiamo impostato la temperatura del robot a 37 gradi, cosicché le persone la percepissero calda quanto loro stesse. Ciò ha permesso loro di sentire la mano del robot calda quanto quella di una persona vera».

Per quanto riguarda la pressione esercitata dalla mano, il prototipo presentato ha un'unica impostazione predefinita, ma i suoi ideatori sono già al lavoro per l'installazione di un sensore di pressione che permetta di adeguare in maniera interattiva la forza applicata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

:alright: Non ti preoccupare passa tutto! :lol: Ciao
20-4-2012 19:31

Masturbazione assistita?
20-4-2012 18:41

Ti dico che io preferisco ancora il sistema classico! :lol: :lol: :lol: Ciao
18-4-2012 14:37

vedo grandiosi sviluppi nel settore Hot dei servizi personali a distanza ... :lol: :old:
18-4-2012 12:34

Adesso manca una bocca per sputarsi in faccia!!! :lol: :lol: :lol: Ciao
18-4-2012 12:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai cambiato fornitore di banda larga (ADSL o fibra ottica) negli ultimi 5 anni?
Sì, una volta
Sì, più di una volta
No, ma lo farò nei prossimi 12 mesi
No, e non lo voglio fare

Mostra i risultati (1608 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics