Il mistero della Apple iTV

Foxconn smentisce le voci circa una TV in alta definizione a marchio Apple, ma gli accordi tra le aziende segnalano che qualcosa bolle in pentola.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 16-05-2012]

apple itv concept

È durata poco l'illusione di una iTV in alta definizione tutta in alluminio, dotata di assistente vocale Siri e attrezzata per le videochiamate con Facetime.

Tutto è iniziato quando il quotidiano China Daily, riportando parole del CEO di Foxconn Terry Gou, aveva lasciato intendere il coinvolgimento dell'azienda cinese nella produzione di questa misteriosa iTV.

Dato che Foxconn è uno dei maggiori assemblatori dei dispositivi Apple (così come di quelli di molte altre aziende), la voce sembrava provenire da una fonte autorevole, sebbene China Daily stesso precisasse poi che sia lo sviluppo che la produzione dovessero ancora avere inizio.

Ora, con un comunicato ufficiale pubblicato dal sito The Next Web, Terry Gou è intervenuto per smentire ogni illazione circa la produzione di una TV ad alta definizione da parte di Foxconn per conto di Apple.

«Qualsiasi rapporto circa il fatto che Foxconn abbia confermato che si sta preparando a produrre uno specifico prodotto per qualsiasi cliente non è accurato» ha spiegato Gou, premurandosi tuttavia di aggiungere che l'azienda «è sempre pronta a rispondere alle necessità dei clienti, qualora dovessero scegliere di lavorare con Foxconn nella produzione di uno qualsiasi dei loro prodotti», casomai Apple decidesse davvero di imbarcarsi nell'avventura.

Sondaggio
Qual č la tua piattaforma preferita per la Tv digitale?
Digitale terrestre "liscio"
Sky
Satellitare free to air
Mediaset Premium
Tv di Fastweb
Telecom Italia IpTv
Infostrada Tv
Altre (specificare nei commenti)

Mostra i risultati (3925 voti)
Leggi i commenti (21)

Restano, d'altra parte, alcuni dati che è difficile ignorare. Loewe, il cui principale azionista è Sharp e ha chiuso il 2011 in perdita ma si aspetta guadagni dal 2012, ha appena avviato una joint venture con Foxconn.

Foxconn, come già ricordato, è pur sempre il produttore di riferimento per Apple, e qualora l'azienda di Cupertino volesse davvero realizzare la iTV non potrebbe probabilmente rivolgersi a Samsung, con cui è ai ferri corti per via della guerra degli smartphone: Sharp sembra quindi un'ottima alternativa.

D'altra parte, anche poco prima del lancio dell'iPhone le smentite circa il coinvolgimento di Apple nel mercato dei cellulari non facevano che susseguirsi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Amazon, arriva la Kindle TV
L'iTV di Apple si controlla con l'anello al dito

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (839 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics