Dardo gli attraversa il cervello, lui sta bene

Colpito dal proiettile di un fucile subacqueo, è in buona salute e non ricorda nulla dell'incidente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-06-2012]

dardo cervello sopravvissuto

Yasser Lopez, un sedicenne americano, era andato a pesca con degli amici.

Mentre stava nuotando, a uno degli amici è partito un colpo dal fucile subacqueo che impugnava: il dardo, lungo 90 centimetri e scagliato in direzione di Yasser, ha colpito il ragazzo e gli ha trapassato completamente la testa, restando incastrato nel cranio.

Subito il sedicenne è stato portato all'ospedale più vicino, dove è arrivato «cosciente e agitato» secondo quanto hanno dichiarato i medici.

Lì è stato poi sottoposto a un'operazione durata tre ore e mezza per rimuovere il dardo.

L'aspetto miracoloso della vicenda è che tutto è andato bene: l'arma ha evitato tutti i maggiori vasi sanguigni del cervello, è stata rimossa e ora Yasser sta bene, all'apparenza, e non ricorda l'incidente.

Sondaggio
D'estate che cos'è più importante per te?
Il frigorifero
Il ventilatore
Il condizionatore
L'antizanzare
La connessione a Internet anche in vacanza

Mostra i risultati (2298 voti)
Leggi i commenti (1)

È ancora presto, tuttavia, per quantificare eventuali danni alla memoria e a altre parti del cervello; secondo i medici il ragazzo è stato fortunato perché il dardo ha colpito la parte destra del cervello, ossia il lobo non dominante, evitando i centri del linguaggi e di altre funzioni importanti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il corpo umano come batteria? Yes we can

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

Beh la lobotomia era molto praticata nel passato per "curare" vari tipi di disturbi mentali, per chi vuole approfondire, quindi danni in questa zono del cervello possono modificare radicalmente il carattere delle persone. In quanto agli effetti dell'incidente, probabilmente ha ragione Zievatron. :lol: Leggi tutto
25-6-2012 19:03

... E fu così che rinchiudere criminali divenne immorale. :lol:
25-6-2012 09:49

Quello succede quando viene danneggiata il lobo frontale, o come si chiama, mi pare che ospiti la coscienza o l'autocontrollo, non ricordo esattamente. Ci si può trasformare da persone tranquille in criminali! Leggi tutto
25-6-2012 02:47

Mhà. Non vedo cosa ci sia da meravigliarsi. Di gente a cui un dardo attraverso il cervello non può cambiare granchè se ne trova parecchia in giro. Mica sono in tanti ad usarlo! :lol:
25-6-2012 01:36

Oppure in puntate diverse il cervello di Homer cambia? :-)
24-6-2012 12:02

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (1847 voti)
Novembre 2017
Attenzione: il set-top box con Kodi può ucciderti
Monaco abbandona Linux e LibreOffice e torna a Windows
iPhone X paralizzato dal freddo: lo schermo smette di funzionare
In prova: Amazon Fire Tv Stick - Basic Edition
iPhone X, campione di fragilità
Licenziato per aver detto la verità
Arriva il DVB-T2, dovremo cambiare il televisore: come scegliere quello giusto
Windows 10 non sarà più gratuito
Ottobre 2017
Youtuber svela l'iPhone X in anteprima e fa licenziare il padre da Apple
Amazon Key dà al corriere le chiavi di casa
Come far risorgere le app cancellate dal Fall Creators Update
Malware per violare i bancomat in vendita nel dark web
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Tutti gli Arretrati


web metrics