Google, gli occhiali a realtà aumentata esistono già

Sergey Brin in persona mostra i Project Glass. I primi esemplari presto nei negozi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-06-2012]

google project glass

Il tablet Nexus 7 è certamente stato un protagonista importante della presentazione di ieri alla Google I/O, ma la scena gli è stata un po' rubata dalla prima apparizione concreta di Project Glass, gli occhiali a realtà aumentata di Google.

Sergey Brin in persona si è presentato sul palco indossando un prototipo e dimostrando così che ci sono buone probabilità che un progetto all'apparenza fantascientifico arrivi un giorno non troppo lontano sul mercato.

Per la dimostrazione delle possibilità di Project Glass, Google ha scelto di fare qualcosa di spettacolare: alcuni stuntman si sono lanciati da un aereo e l'intero lancio, sino all'atterraggio, è stato ripreso attraverso gli occhiali e ritrasmesso via Hangout, il sistema di ritrovi parte del social network Google+.

Poi è stata la volta di alcuni biker che hanno ripreso le acrobazie compiute per arrivare sino al Moscone Center di San Francisco, dove si stava svolgendo la conferenza.

I presenti hanno anche potuto toccare con mano - poiché gli occhiali sono stati loro prestati per avere un'esperienza diretta - la possibilità di registrare video, effettuare videochiamate (grazie a un altoparlante integrato) e farsi proiettare le informazioni sulla realtà circostante direttamente su una lente.

Sondaggio
Secondo te, in quale di questi campi la realtÓ aumentata potrebbe portare pi¨ innovazione?
Medicina
Beni culturali
Videogiochi
Entertainment
Architettura
Altro (specificare nei commenti)
RealtÓ de che?

Mostra i risultati (2395 voti)
Leggi i commenti (19)

Gli occhiali mostrati da Brin nsono pensati per essere utilizzati con una connessione Wi-Fi, ma non è escluso che una futura versione possa integrare anche la connettività 3G o 4G.

Le funzionalità disponibili si controllano in vari modi: tramite la voce, toccando il pad presente su una delle asticelle, muovendo la testa (grazie al giroscopio e all'accelerometro integrati) o, volendo, anche tramite lo smartphone. L'articolo continua dopo il video.

La batteria interna dovrebbe fornire un'autonomia di sei ore, ma quanto a questo le informazioni non sono state confermate ufficialmente.

A confermare il fatto che Project Glass non costituisce soltanto un sogno c'è l'annuncio fatto da Sergey Brin, secondo il quale l'anno prossimo la versione Explorer Edition degli occhiali verrà messa in vendita a disposizione degli sviluppatori e di quanti vorranno mettere per primi le mani su questo prodotto, accettando di spendere 1.500 dollari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sony lancia la sfida ai Google Glass
Le prime app per i Google Glass
Arrivano i Google Store

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual Ŕ il tuo approccio con la tecnologia?
La ostacolo con tutte le mie forze: porta solo guai, inquinamento, distruzione e guerra. Il mio stile di vita ideale e' quello degli Amish della Pennsylvania.
Sono poco interessato, uso le macchine al minimo indispensabile, e solo per l'utilizzo pratico. Per esempio, uso il telefono per comunicare, l'auto per muovermi sulle lunghe distanze e il computer per fare strani calcoli elaborati.
La tecnologia non e' buona o cattiva, essa si limita a fornirci degli strumenti piu' potenti. Se vengono usati a fin di bene o male, il merito o la colpa sono solo nostri.
Amo circondarmi di macchinette che fanno cose fino a ieri impensabili. Essere aggiornato e' per me un sottile godimento, per certi versi una piacevole dipendenza.

Mostra i risultati (3446 voti)
Novembre 2017
Attenzione: il set-top box con Kodi può ucciderti
Monaco abbandona Linux e LibreOffice e torna a Windows
iPhone X paralizzato dal freddo: lo schermo smette di funzionare
In prova: Amazon Fire Tv Stick - Basic Edition
iPhone X, campione di fragilità
Licenziato per aver detto la verità
Arriva il DVB-T2, dovremo cambiare il televisore: come scegliere quello giusto
Windows 10 non sarà più gratuito
Ottobre 2017
Youtuber svela l'iPhone X in anteprima e fa licenziare il padre da Apple
Amazon Key dà al corriere le chiavi di casa
Come far risorgere le app cancellate dal Fall Creators Update
Malware per violare i bancomat in vendita nel dark web
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Il ransomware per Android che blocca lo smartphone due volte
Il falso Adblock che ha ingannato decine di migliaia di utenti
Tutti gli Arretrati


web metrics