La tastiera virtuale che sta in un portachiavi

Digitare lunghi testi con il telefonino è uno stress? La soluzione sta comodamente nel taschino.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-09-2012]

Qwerty fisiche come nel Blackberry o virtuali su dispay, stile iPhone, le tastiere degli smartphone condividono un limite: le dimensioni. Troppo striminzite, a giudizio di molti utenti, per permettere una digitazione confortevole di lunghi testi.

L'americana CTX giunge in soccorso di grafomani impenitenti e comuni utenti dalle mani grandicelle con un mini proiettore laser che "disegna" sul piano di lavoro una tastiera Qwerty full size, interfacciandosi con il dispositivo mobile via Bluetooth. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanto è importante la fotocamera in un tablet?
La fotocamera nel tablet? Ma a che serve?
E' importante ma non essenziale, potrei farne tranquillamente a meno.
E' fondamentale: non comprerei mai un tablet senza una buona fotocamera, o meglio ancora due.
Non ho un tablet e non mi sono mai posto il problema.

Mostra i risultati (2142 voti)
Leggi i commenti (7)
Sfiorando con le dita i tasti "virtuali" proiettati sul tavolo, ovunque ci sia un ripiano si può scrivere come se si stesse ticchettando sulla tastiera del Pc di casa.

La Virtual Keyboard di CTX non è il primo prodotto che sfrutta la tecnologia a proiezione per creare tastiere da utilizzare in mobilità. Ma è probabilmente il dispositivo del genere più compatto finora realizzato: le dimensioni, infatti, non superano quelle di un portachiavi.

La CTX Virtual Keyboard è disponibile a 99 dollari nei nei punti vendita e nell'e-shop della catena americana Brookstone.

tastiera

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Da Samsung la tastiera senza tastiera per lo smartphone
Swype esce dalla beta: la tastiera virtuale costa 76 cent

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

In questo caso ritengo che il guadagno ci possa essere quindi mi aspetto che l'evoluzione ci sarà e in tempi abbastanza brevi.
2-10-2012 18:40

Tutto ciò che è a disposizione è sempre partito da forme imperfette, basta essere pazienti in attesa dell'evoluzione che avverrà solo se ci sarà da guadagnare. Leggi tutto
2-10-2012 17:05

Idea interessante però, in base alla prova su strada di Roots, mi pare veramente ancora lontana dal poter eseere utilizzata con profitto...
29-9-2012 14:46

{Roots}
Provata a Roma da FNAC, era attacata ad un ipad. Scomoda - puoi usare un tasto alla volta, e devi togliere tutte le dita dal fascio prima di poter digitare l'altra ... percui ti trovi a suonare il pianoforte dall'alto, con una/due dita. Buona idea, ancora da perfezionare.
27-9-2012 22:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti già lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11708 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics