Legge antiGabanelli, Articolo 21 oscurato e anche Zeus soffre

Aveva pubblicato un appello contro la nuova legge sulla diffamazione che rischia di impedire il giornalismo di inchiesta.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-10-2012]

milena gabanelli

Il nuovo disegno di legge sulla diffamazione a mezzo stampa, che dovrebbe evitare la galera per i giornalisti colpevoli di diffamazione, come nel caso del direttore del Giornale Alessandro Sallusti, contiene un divieto per gli editori di coprire le spese legali e le multe di un giornalista eventualmente indagato e condannato per diffamazione.

Per esempio, nel caso della giornalista di Report Milena Gabanelli, contro cui si aprono ogni anno numerose cause per diffamazione (che poi si concludono in nulla), questo significa dover anticipare di tasca propria le spese legali e quindi praticamente non lavorare su inchieste delicate per non rischiare cause. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Anonymous chiede ai suoi seguaci se l'attacco sferrato al blog di Beppe Grillo sia legittimo. Secondo te?
S - 22.1%
No - 28.6%
No, perch un sito d'informazione: Anonymous non attacca i media. - 34.3%
S, indagate su Casaleggio. - 15.0%
  Voti totali: 1410
 
Leggi i commenti (54)
L'associazione per la libertà di stampa Articolo 21 l'ha definita legge anti-Gabanelli e ha lanciato un appello perché la legge venga modificata.

Dopo aver raccolto in poco tempo oltre diecimila firme di appoggio all'appello on line, il sito è stato oscurato da un attacco informatico che tuttora lo rende inaccessibile.

Nello stesso giorno anche il sito ZeusNews.it è stato vittima di un attacco similare, che l'ha reso inaccessibile per alcune ore. Una coincidenza, o la matrice è la stessa?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Prendere in giro un ministro costa 40.000 euro
Blogger condannato per finto diario del figlio di Bossi
Quando Farina un po' offeso scrisse a Zeus News
Il caso Sallusti
Sallusti come le Pussy Riot
Paola Ferrari vuole denunciare Twitter
Il ministro Severino: è necessario regolamentare i blog
La vicenda di Vajont.info simile a quella di Tina Merlin
Vasco Rossi sclera di nuovo contro Nonciclopedia
Report parla del Web, la Rete protesta
3 contro Report: la strategia di zittire i media

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 24)

Credetemi sulla parola... come per le ricette... un ingrediente che ho provato, e che testo quotidianamente. Ciao
4-11-2012 17:43

@ Zorro MessaggioInviato: 23 Ott 2012 13:57 Credetemi sulla parola? Che roba ? Cos' questo, un forum di cucina in cui ci consigli un nuovo ingrediente da mettere sulle bruschette che tu hai provato? Credetemi sulla parola! Mah! Un saluto :cappello: Leggi tutto
4-11-2012 15:58

riguardo a all'articolo iniziale Leggi tutto
25-10-2012 08:30

Mi sembra che il dato negativo non sia tanto nel c.d. "emendamento Caliendo" il quale, di principio, sarebbe anche giustificato e giusto (responsabilizzando i giornalisti, e impedendo che questi, sentendosi "sollevati" dall'editore, possano provocare danni ingiusti senza subirne conseguenze). Il dato negativo invece... Leggi tutto
24-10-2012 13:12

Son contento che la commissione Caliendo ha ritirato il decreto diffamazione : soprattutto per la Gabanelli che ci fa vedere il marcio che i nostri politici e amministratori fanno allae spalle nostre :D
24-10-2012 12:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dove e come sei solito vedere i film?
Al cinema.
A casa, quelli trasmessi in Tv.
A casa, sul Pc.
A casa, con un lettore multimediale.
Ovunque, sul cellulare (oppure iPad / iPod / lettore Mp3)

Mostra i risultati (3367 voti)
Dicembre 2019
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Il software per ricevere gli update di Windows 7 senza pagare
Plex sfida Netflix con migliaia di film e serie TV gratis per tutti
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Tutti gli Arretrati


web metrics