Disney ingloba LucasFilm e programma tre Guerre Stellari

Star Wars Episodio VII uscirà nel 2015.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-11-2012]

lucasfilm disney

Dire che i fan di Guerre Stellari sono in fermento è veramente poco ma, dopotutto, bisogna capirli: la notizia è di quelle che potrebbero preludere allo stesso tempo a un disastroso terremoto o a una gloriosa rinascita.

George Lucas in persona ha affermato di aver venduto la proprietà della LucasFilm (la casa di produzione cinematografica da lui fondata e che detiene i diritti, tra le altre cose, su Star Wars e Indiana Jones) alla Disney, che in questa operazione ha acquisito anche la Industrial Light & Magic (che si occupa degli effetti speciali) e la Skywalker Sound (specializzata negli effetti sonori). L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Cosa ne pensi del ritocco digitale dei film classici (non solo di fantascienza)?
E' un falso storico; i film vanno visti come furono girati.
E' necessario, per evitare che certi film vengano dimenticati.
Va bene, basta che sia indicato chiaramente.
Non me ne pu fregar di meno.

Mostra i risultati (3281 voti)
Leggi i commenti (3)
L'accordo è costato alla Disney 4,5 miliardi di dollari (in contati e azioni) e comprende molto di più: è prevista infatti la realizzazione degli episodi 7, 8 e 9 della saga principale.

Il primo film, sul quale gli autori stanno ora lavorando, dovrebbe uscire già nel 2015 ed essere seguito dal successivo a distanza di due o tre anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Angry Birds, che la Forza sia con voi
Star Wars: The Old Republic, server di gioco intasati
Il capitano Kirk racconta le differenze tra Star Wars e Star Trek
Guerre Stellari torna in Blu-ray

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

No, no... sei in buona compagnia :weeps: [img:84ea7974a6]http://img197.imageshack.us/img197/6610/lucaswaltdisney.jpg[/img:84ea7974a6] :weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps::weeps: :basta: Leggi tutto
5-11-2012 13:26

Scusate, ma... In quella foto... Cosa si vede? Beppe Grillo che chiede la strada al testone nero?!?! :shock: :lol: Allora Disney far propaganda al M5S! A questo punto siamo arrivati! :roll:
3-11-2012 00:19

La Dysney una multinazionale e come tutte le multinazionali cerca profitti a destra e a manca :(
2-11-2012 18:08

Sono l'unico che si preoccupa di Monkey Island? :D
2-11-2012 11:29

La Disney veramente pazzesca, compra tutto e riesce a mantenere i profitti altissimi, e fortuna che l'antitrust americana, ce l'aveva tanto con Microsoft, Disney il "pericolo" :D
2-11-2012 10:18

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilit.
S, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
S, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
S, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (2117 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 giugno


web metrics