La metropolitana di Londra compie 150 anni

Un secolo e mezzo dall'inaugurazione della rete metropolitana tra le più estese al mondo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-01-2013]

metropolitana londra

Il 10 gennaio del 1863 veniva inaugurata la rete metropolitana più estesa al mondo: 460 km, primato che è stato solo superato, recentemente e per soli 7 km, da quella di Shanghai.

Definita nel gergo comune "Underground" o, familiarmente, "The Tube" a causa forma circolare del tunnel, ha rappresentato da sempre il fiore all'occhiello della capitale londinese vantando, d'altro canto, un vero primato della affidabilità del servizio e nel ridotto numero degli incidenti.

Esempio di linea ferroviaria con alimentazione a rotaia (doppia), è risultata, nel tempo, teatro di numerosi suicidi; nel 1960 la direzione provvide a realizzare, tra i binari e la banchina, un profondo canale, definito "buca del suicida" destinato a impedire o almeno scoraggiare un salto diretto tra le rotaie.

L'insegna delle stazioni, un cerchio rosso con indicazione rettangolare della denominazione della stazione stessa, è rimasta inalterata per secolo e mezzo e, ancora oggi, rappresenta uno degli esempi di design più efficaci e moderni.

Il più grave incidente avvenuto sulla linea accadde nel febbraio del 1975 quando un treno carico di pendolari, senza controllo, andò a sbattere contro la parete di un tunnel con il risultato di 43 morti e un paio di centinaia di feriti e contusi.

Sondaggio
Durante un lungo viaggio in treno o in aereo, che cosa preferisci fare?
Ascoltare la musica
Chiacchierare coi vicini
Dormire
Giocare (con il notebook, il tablet, lo smartphone ecc.)
Guardare un film o una serie Tv
Guardare il panorama... o le hostess
Lavorare al computer
Leggere un libro, o un ebook
Navigare su Internet (vale solo in treno)
Telefonare (vale solo in treno)

Mostra i risultati (2423 voti)
Leggi i commenti (6)

Al contrario di altre metropolitane, la rete funziona solo dalle cinque di mattina fino all'una di notte. Ovviamente, trattandosi di qualcosa di inglese, non poteva certo mancare una vera enciclopedia di curiosità; il primo nato sulla metropolitana è stata una bambina, partorita sul marciapiede della stazione nel 1924.

Il tratto più lungo è di circa 30 km e solo per una volta, in tutto questo tempo, un convoglio è rimasto fermo, per non più di una decina di minuti, lungo questo percorso. Non poteva mancare l'area dei fantasmi rappresentati da nobiluomini in frac, bastone e toga, monache, bambini piangenti e perfino da una mummia egiziana.

Il massimo della saga è rappresentato però dall'episodio, mai confermato, di un elettricista che scivolò sui binari e fu investito da una scarica di 22.000 volt senza riportare alcun danno. L'operaio riferì che, nel momento dello scivolone, l'ombra di una vecchia gli si era avvicinata sostenendolo per mano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La metropolitana di Londra ricicla energia dalle frenate
Il Regno Unito sperimenta l'ibrido tram-treno

Commenti all'articolo (1)

Se si riflette, è davvero notevole come risultato l'avere una metropolitana così ampia già in quegli anni....
20-1-2013 13:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il motivo che ti spinge maggiormente (oppure no) ad acquistare online?
La facilità di acquisto
La presenza di maggiori sconti e promozioni
La possibilità di evitare i centri commerciali
Una più ampia visibilità delle promozioni in corso
La possibilità di valutare tutte le opzioni
Poter acquistare anche all'ultimo momento

Mostra i risultati (2079 voti)
Gennaio 2020
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Tutti gli Arretrati


web metrics