Addio Hotmail, benvenuto Outlook

Microsoft lancia ufficialmente il nuovo servizio di posta elettronica che manderà presto in pensione il venerabile Hotmail.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-02-2013]

outlook hotmail

Outlook piace. Non il software parte di Office, ma Outlook.com, il servizio di posta elettronica lanciato da Microsoft alla fine di luglio e destinato a prendere il posto di Hotmail.

Con un comunicato ufficiale, l'azienda di Redmond ha inteso innanzitutto annunciare la fine della fase di anteprima (segnando quindi il lancio ufficiale del prodotto) e festeggiare il buon risultato ottenuto a oggi: in questi sei mesi, infatti, 60 milioni di utenti hanno deciso di passare al nuovo servizio, o effettuando l'upgrade dal vecchio Hotmail o inaugurando un nuovo account, magari abbandonando un vecchio provider. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cosa utilizzi prevalentemente per la posta elettronica?
Una webmail
Un client di posta
Entrambi

Mostra i risultati (2836 voti)
Leggi i commenti
Gongola Dharmesh Mehta, senior director di Outlook.com, affermando che un terzo di quei 60 milioni di utenti proviene da Gmail.

Lo scopo del comunicato di oggi non è però soltanto annunciare il traguardo, ma annunciare quanto avverrà in futuro: in particolare, Microsoft rivela che entro la fine dell'estate completerà il passaggio di tutti gli account da Hotmail a Outlook, mandando definitivamente in pensione il venerabile servizio acquistato nel 1997.

Gli utenti non dovranno preoccuparsi troppo: il dominio Hotmail.com resterà attivo e gli indirizzi non cambieranno, ma il servizio che li accoglierà sarà quello nuovo.

Vi sono poi altre novità, dato che Outlook aspetta ancora l'introduzione di alcune funzioni: per esempio, a breve sarà aggiornato il calendario, debutterà l'app per Android e, tra qualche mese, Skype - che sostituisce Messenger - sarà integrato.

L'integrazione con Skydrive, l'interfaccia in stile Windows 8 e Windows Phone sono un chiaro segno della strategia "avvolgente" di Microsoft, con la quale l'azienda mira a fornire un unico ambiente coerente per raggruppare tutti i servizi offerti agli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Non l'ho provato e non lo proverò, a me sta benissimo gmail e non vedo nessuna necessità di cambiarlo, quello che mi serve in gmail c'è tutto e funziona egregiamente.
3-3-2013 10:41

non l'ho ancora provato ma onestamente non mi interessa molto, mi trovo così bene con gmail
1-3-2013 11:25

Sto coso... una vera schifezza!! :shock: Thunderbird a vita! Gmail (e K9) su Android!
22-2-2013 02:17

io l'ho provato non appena è stato possiibile registrarlo, ma non mi piace. Mi sembra strutturato come i client online di una volta, solo con la grafica di oggi. Sarà che sono abituato alla velocità e alle funzionalità di Gmail (che non è perfetto neppure lui), ma a me 'sto Outlook online non mi ha convinto.
19-2-2013 17:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i benefici maggiori che deriverebbero da una politica e una pubblica amministrazione più aperta e trasparente ai cittadini?
I giornalisti potrebbero informarsi più facilmente sulle attività di politici e amministratori e l'informazione al pubblico sarebbe più ampia e dettagliata.
Politici e amministratori renderebbero maggiormente conto ai cittadini del loro operato.
La qualità dei servizi in generale migliorerebbe.
L'opinione pubblica avrebbe più peso nelle decisioni amministrative e politiche.
In generale i nostri rappresentanti avrebbero elementi per prendere decisioni più appropriate.

Mostra i risultati (890 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 giugno


web metrics