I criminali informatici colpiscono i gamer

Obiettivo: le password per i giochi online e i sistemi di online banking.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-02-2013]

videogiochi

Gli esperti di Kaspersky Lab lo scorso anno hanno registrato 7.000 tentativi di infezione contro i giocatori online di tutto il mondo.

Questi attacchi sono stati lanciati nel tentativo di ottenere l'accesso ai dati personali dell'utente, come ad esempio le password per i giochi online e i sistemi di online banking.

Gli esperti di Kaspersky Lab hanno scoperto in che modo agiscono i cyber criminali: questi inviano ogni giorno una media di 10 email con link e allegati nocivi ai giocatori e causano circa 500 tentativi di infezione attraverso attacchi via browser.

Il numero di programmi nocivi destinati ai giochi online sta aumentando ad un ritmo di 5.000 nuovi programmi ogni giorno.

Una delle tecniche preferite dai malintenzionati è il social engineering, in particolar modo il phishing. Per esempio, i criminali informatici utilizzano giochi molto conosciuti e cercano in ogni modo di attirare i giocatori sui loro siti falsi per sottrarre le password relative ai conti degli utenti registrati. Ogni giorno si registrano fino a 50.000 tentativi di reindirizzare gli utenti ai siti di phishing.

Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (5685 voti)
Leggi i commenti (93)

Le minacce contro i giocatori si riscontrano in tutto il mondo, anche se in alcuni paesi si registra una percentuale maggiore.

Nel 2012, la top 3 dei paesi più colpiti comprendeva Russia, Cina e India. Questi sono i paesi in cui per i giocatori c'è stato il maggior numero di rischi di infezione.

Sergey Golovanov di Kaspersky Lab fornisce ai lettori di Zeus News alcuni suggerimenti per difendersi: “In primo luogo, bisogna prestare attenzione quando si ricevono messaggi di posta elettronica che contengono, ad esempio, una richiesta da un server admin di un gioco online per ottenere le informazioni personali sul conto o una richiesta di autorizzazione. Non scaricare patch non ufficiali provenienti da fonti dubbie e pagare i servizi online con una carta di credito prepagata con un stabilito”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il tablet dedicato ai gamer
The Mask, il malware che ci spia da sette anni
La carta di credito veramente virtuale
Le cinque tecniche di attacco più sfruttate dagli hacker
Password facili da ricordare ma sicure
Microsoft colpita dagli hacker
Dopo Facebook gli hacker attaccano Apple
Facebook sotto attacco, ma dati utenti in sicurezza
Anonymous attacca il sito del Palazzo di Giustizia di Milano
Twitter, violati 250.000 utenti

Commenti all'articolo (1)

Purtroppo in questo periodo di crisi economica la popolazione si rivolge sempre pi¨ alla dea bendata per tentare una vincita milionaria :roll: Intanto le jene sono sempre in agguato :evil: :evil:
1-3-2013 02:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti pi¨ disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla societÓ di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (976 voti)
Aprile 2020
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Tutti gli Arretrati


web metrics