Il governo cinese spia le chat di Skype

Scovata la lista delle parole sgradite alla Cina: vengono censurate e il loro uso è immediatamente registrato a fini di sorveglianza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-03-2013]

jeffrey knockel

Non è un segreto per nessuno il fatto che il governo cinese spii i propri cittadini con l'obiettivo di individuare gli individui ritenuti "pericolosi" e censurare le comunicazioni non in linea con il pensiero del regime.

Ora, però, ci sono le prove che la versione di Skype utilizzata in Cina è appositamente alterata per individuare determinate parole chiave a scopo sia di censura che di sorveglianza.

Tutto ciò è frutto del lavoro di uno studente dell'Università del New Mexico (USA), Jeffrey Knockel il quale un paio di anni fa iniziò a lavorare - dietro suggerimento di un insegnante - su di un progetto a lungo termine e riguardante TOM-Skype.

TOM-Skype è, per l'appunto, la versione cinese del popolare software per la chat e il VoIP, e prende il nome dal fatto che è sviluppata da una joint venture tra Microsoft e l'azienda cinese TOM Group in cui quest'ultima detiene la maggioranza.

Knockel ha individuato un file criptato, che TOM-Skype scarica periodicamente, all'interno del quale c'è una lunga lista di parole continuamente aggiornata; è riuscito a decrittare il file, e scoperto che il suo contenuto va ad aggiungersi a una lista già integrata nell'applicazione.

I termini riguardano svariati temi, da eventi storici - come piazza Tienanmen ad altri più recenti, da organizzazioni come Reporter senza frontiere o Amnesty International a tutto ciò che può riguardare la pornografia. Una lista completa di parole si trova sulla pagina messa online da Knockel.

L'analisi condotta da TOM-Skype riguarda solamente la chat testuale, non le chiamate o le videochiamate.

Quando una parola viene individuata, una sua copia viene inviata a un server di TOM-Skype insieme al nome utente dell'autore, alla data, all'ora, e allo stato del messaggio (se è stato ricevuto dal destinatario oppure no).

Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (3111 voti)
Leggi i commenti (6)

Molte di esse - ma non tutte - vengono anche censurate nelle chat, come prevede la legge; altre invece non vengono censurate ma sono comunque registrate sul server.

Non si sa se i dati così raccolti vengano automaticamente condivisi con il governo cinese, ma è certo che le forze dell'ordine e i servizi di intelligence hanno l'autorità necessaria per chiedere i dati e utilizzarli per accusare i cittadini, anche senza avere un mandato.

Tutto ciò riguarda naturalmente gli utenti di TOM-Skype, sia che lo utilizzino in Cina che all'estero, ma anche coloro che comunicano con un utente di quell'applicazione: ciò significa che usare la versione "regolare" di Skype non mette automaticamente al sicuro dalla registrazione delle proprie conversazioni via chat.

A questo punto gli occhi di tutti si vanno puntando non solo sul governo e sulle aziende cinesi, ma anche su Microsoft che, pur essendo socio di minoranza nella joint venture, condivide per lo meno una parte di responsabilità in quanto accaduto.

È ciò che Microsoft stessa ha confermato al quotidiano La Repubblica quando è stata contattata in merito a questa faccenda. Un portavoce di Redmond ha infatti dichiarato: « In qualità di partner maggioritario di questa joint venture, TOM Online ha stabilito le procedure necessarie conformi agli obblighi stabiliti dalle leggi locali. Anche se siamo un partner minoritario, ci rendiamo conto di avere comunque delle responsabilità. Microsoft sta lavorando per mettere in atto i cambiamenti più appropriati necessari per risolvere questa criticità».

Jeffrey Knockel, intanto, oltre ad aver fatto luce sulle attività censorie e di sorveglianza messe in atto in Cina, ha anche ottenuto il voto A+ dal suo professore per il lavoro svolto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google cripta le ricerche: più privacy per gli utenti
Skype preinstallato su Windows 8.1
Microsoft collaborava con i servizi segreti USA
Topless per l'Ospedale Evangelico Valdese, YouTube censura
La baia degli artisti censurata dai provider
La prima censura di Twitter
Cacciato da Twitter per aver criticato la NBC, poi riammesso
Skype censurerà i testi scritti, non le conversazioni

Commenti all'articolo (4)


Bravo Jeffrey ad averlo scoperto ma la cosa non mi stupisce affatto, penso che in Cina ti spiino anche quando vai al cesso...
24-3-2013 17:44

Che Skype sia un colabrodo in sicurezza si sapeva e si sapeva anche che da quando passò ad MS è peggiorato... MA fare addirittura una versione di Skype che ti spia è una VERGOGNA!!! Passate ad Linphone o Ekiga!!! Oltre ad scegliervi VOI con quale provider SIP collegarvi (io consiglio Eutelia) telefonicamente sono molto più sicuri. Ciao
20-3-2013 00:00

Congratulazioni vivissime a Jeffrey Knockel e tanti auguri per il suo nuovo lavoro alla CIA o dove altro sia. :D
19-3-2013 21:51

Oltre ad essere assunto dalla CIA? :D Leggi tutto
19-3-2013 13:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare così duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di più alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di più in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere più felice.

Mostra i risultati (2702 voti)
Marzo 2020
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Tutti gli Arretrati


web metrics