Libertà in rete, Pietro Grasso non vuole censure

Il presidente del Senato chiarisce la sua posizione nel merito di famigerate nuove norme atte a controllare il web.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2013]

Pietro Grasso

In seguito all'ennesimo caso di hate speech in Rete, balzato agli onori della cronoca perchè ha coinvolto Laura Boldrini, era prevedibile una nuova ondata di richieste di regolamentazione del web.

Fa eccezione il neoeletto presidente del Senato Pietro Grasso, che in un recente post su Facebook ci tiene a ribadire che non è mai stata sua intenzione auspicare in alcun modo interventi che limitino la libertà, né ha mai invocato censure, bavagli o leggi speciali. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Un noto programma radio si è reso protagonista di alcuni scherzi telefonici ai danni di uomini politici: spacciandosi per qualcun altro hanno poi trasmesso le registrazioni alla radio e via Internet. E' un comportamento corretto?
Sì. Sono dichiarazioni di personaggi pubblici e di interesse per la collettività, quindi prevale il diritto all'informazione. - 39.6%
No. La libertà di stampa e di satira ha dei limiti che in questo caso vengono oltrepassati con l'inganno. - 56.9%
Non saprei. - 3.4%
  Voti totali: 641
 
Leggi i commenti (23)
Nel chiarire le sue precedenti dichiarazioni, Pietro Grasso asserisce di condividere le preoccupazioni di chi vede nella regolamentazione di internet il rischio che possa essere limitata la libertà di espressione e di opinione politica.

E mentre l'AGCOM si appresta a varare un regolamento che le conferisca il potere di rimuovere contenuti dal web senza l'intervento della magistratura, è confortante rilevare che l'attenzione del presidente del Senato si limiti all'accessibilità dei server siti in Paesi che non collaborano sul piano giudiziario per risalire ai responsabili di reati commessi in Rete.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Web e diritto d'autore, l'AGCOM pronta a intervenire
Cara Boldrini, la libertà è l'unico tabù

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

@mda Se non gli trovano un posticino nel PDL dopo tutto quello che ha fatto per loro mi inc... anch'io. :lol: :lol: :lol: Anche se, fuori dal mondo com'è, potrebbe anche essere uno di quelli che sogna il ritorno della balena bianca... :roll:
19-5-2013 19:14

@Gladiator Il bello è che lui dice alla stampa che non è preoccupato (anzi le reputa sciocchezze) le dichiarazioni di Grillo che gli dice in faccia che alle prossime elezioni i votanti ex-Pd voteranno per lui e per il SEL. :lol: :lol: :lol: Quando il PD farà la fine del PSI, sai che ridere... :lol: :lol: :lol: Ma tanto lui da... Leggi tutto
19-5-2013 16:19

Trombato verrà trombato e penso anche fra non molto tempo. Penso anche che, dopo la vergognosa ed inqualificabile esperienza post elettorale culminata con l'elezione del Presidente della Repubblica e, appunto, con l'inciucione, alle prossime elezioni politiche sarranno molto pochi quelli che voteranno PD e che a strappare la tesse... Leggi tutto
19-5-2013 10:01

Sono d'accordo in pieno! Non è pratica di nuoto fra gli Squali della politica, se va avanti anche se piena di buone qualità rischia di essere sbranata! :wink: Ciao Leggi tutto
14-5-2013 03:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1587 voti)
Ottobre 2019
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
Tutti gli Arretrati


web metrics