Da Intel i processori che non vampirizzano la batteria

Le CPU con architettura Haswell offrono tre ore in più di autonomia agli ultrabook e prestazioni superiori rispetto alla generazione precedente.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-06-2013]

haswell

C'è un motivo se al Computex Intel ha potuto stuzzicare la curiosità mostrando quasi per caso e per breve tempo un tablet sottilissimo e senza ventole: sono arrivati i processori Haswell.

All'evento di Taipei la società di Santa Clara ha infatti svelato la quarta generazione di processori della serie Core i, successiva a quella basata sull'architettura Ivy Bridge. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quale di questi grandi trend dominerÓ maggiormente il mercato dell'Information & Communication Technology nei prossimi due anni?
Cloud Computing
Mobility
Virtualizzazione
Sicurezza e Risk Management
Energy Efficiency
Business Intelligence
Big Data

Mostra i risultati (1471 voti)
Leggi i commenti (4)
I modelli che arriveranno sul mercato (prima quelli più potenti e costosi, cominciato dai quad-core di fascia alta, quindi i quad-core e dual-core di fascia media e bassa) saranno ancora etichettati come Core i7, Core i5 e Core i3, ma il primo numero della cifra che indica il modello sarà un 4 (mentre per gli Ivy Bridge era un 3).

Per esempio, quindi, un Core i7-4650U sarà un processore di quarta generazione basato su architettura Haswell.

Ci saranno poi sempre diverse classi di processori, identificati dalla lettera posta in coda alla sigla. H indicherà i processori di fascia alta, M quelli mainstream, U quelli per gli ultrabook a basso consumo, Y quelli per i tablet che devono consumare pochissimo.

haswell 18b

La nuova generazione di processori è, com'è lecito aspettarsi, più veloce della precedente (per sapere esattamente di quanto occorrerà aspettare i benchmark) ma, soprattutto, consumerà molto meno.

Intel sostiene che gli ultrabook offriranno 3 ore in più di autonomia (rispetto alle CPU equivalenti della generazione precedente), ma anche un sottosistema grafico di qualità superiore e adatto per i giochi.

Intel Haswell img 1

L'obiettivo di Intel è unire portabilità, autonomia e potenza, oltre che soddisfare le mode del momento: per questo motivo tutti i portatili che vorranno fregiarsi del titolo di ultrabook ed essere dotati di processori Haswell dovranno avere uno schermo touch.

Inoltre gli Haswell integrano la versione 4.1 della tecnologia Wi-Di e permetterà agli ultrabook di "risvegliarsi" dalla modalità sleep in meno di tre secondi; inoltre integrano sistemi per utilizzare le periferiche di input video e audio (microfono, webcam) per registrare e identificare voci e gesture; l'esatto funzionamento di questa tecnologia attende ancora una dimostrazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)


Non Ŕ necessario niente di queste caratteristiche per il PC che deve avere questa CPU solo che quelli che avranno quello caratteristiche saranno facilitate dalla nuova CPU... :lol: Allora che cavolo di trucco hanno usato per non scaldarsi e consumare di meno??? questo che ci interessa! Ciao
9-6-2013 02:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale diventerÓ realtÓ per prima?
Le aule intelligenti: conosceranno gli alunni e offriranno un'esperienza di apprendimento personalizzata ed efficace.
Torneremo a fare la spesa sotto casa: i negozi uniranno la varietÓ degli acquisti online al piacere di fare acquisti direttamente in un posto conosciuto.
Useremo il DNA per stabilire terapie su misura: cloud computing e computer congnitivi rendereanno l'esame del DNA veloce ed economico.
Un guardiano digitale sostituirÓ le password: conoscerÓ le nostre abitudini e individuare i tentativi di furto d'identitÓ.
Smart City: le cittÓ faranno arrivare sugli smartphone dei cittadini informazioni personalizzate basate sulle abitudini e le preferenze degli abitanti stessi.

Mostra i risultati (1315 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 7 ottobre


web metrics