HTC One diventa Mini

Arriva anche in Italia la versione compatta dello smartphone taiwanese, con schermo da 4,3 pollici e fotocamera Ultrapixel.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-07-2013]

HTC One mini

HTC sta iniziando a invadere i mercati con il fratello minore di One, lo smartphone che era arrivato nei negozi tra la fine di aprile e l'inizio di maggio.

Tale "fratellino" si chiama HTC One Mini e a tutti gli effetti è una versione ridotta del modello One, di cui riprende il design ma con dimensioni inferiori: 132 x 63 x 9 millimetri.

Monta infatti uno schermo multitouch capacitivo da 4,3 pollici (contro i 4,7 pollici dell'HTC One) con protezione Gorilla Glass 3, tecnologia Super LCD 2 e risoluzione di 1280x720 pixel.

All'interno si trova un processore dual core Snapdragon 400 a 1,4 GHz accompagnato da 1 Gbyte di RAM e dalla GPU Adreno 305; la fotocamera anteriore ha un sensore da 1,6 megapixel, mentre quella posteriore, da 4 megapixel, dispone di flash a LED, autofocus, tecnologia UltraPixel e supporto alla fotografia HDR e ai video a 1080p.

Non mancano ovviamente il supporto alla connettività 4G LTE, 3G HSPA+, Wi-Fi 802.11a/b/g/n, Bluetooth 4.0 e il modulo GPS. La memoria interna amonta a 16 Gbyte non espandibili.

Sondaggio
Qual è la tua piattaforma mobile preferita?
Windows Phone
Android
iOS (iPhone)
BlackBerry OS (Rim)
Symbian
Ubuntu o altro Linux
Bada

Mostra i risultati (4435 voti)
Leggi i commenti (11)

Il sistema operativo è Android Jelly Bean 4.2.2 con interfaccia HTC Sense.

L'arrivo in Italia dell'HTC One Mini è atteso per settembre; al momento non ci sono ancora indicazioni sul prezzo, ma pare che possa situarsi tra i 400 e i 450 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Da HTC uno smartphone con fotocamera 3D
HTC One Max, il phablet Android col lettore di impronte digitali
HTC One arriva in Italia

Commenti all'articolo (2)


Concordo con ictuscano, il prezzo è decisamente troppo elevato per uno smartphone che sarebbe inteessante senza i limiti citati, soprattutto la non espandibilità della memoria tramite microSD. :roll:
27-7-2013 18:25

{ictuscano}
Bellino, sfizioso. Ottimo come regalino per l'amante (donna).. Epperò non comprendo 2 cose: un aggeggino del genere "lo castri" con una fotocamera da 4Mpix e memoria non espandibile??? Cioè, non ha nemmeno uno slot per microSD? E io dovrei comprare un coso da 400-450 euro di tal fatta? Mah, bisogna essere... Leggi tutto
24-7-2013 09:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (397 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics