WhatsApp lancia la chat vocale

La popolare app si trasforma in un walkie-talkie che permette di registrare e inviare messaggi audio con estrema semplicità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-08-2013]

whatsapp chat vocale

Per festeggiare il traguardo dei 300 milioni di utenti, WhatsApp ha deciso di trasformarsi in un walkie-talkie.

In meno di due mesi la popolare applicazione di messaggistica istantanea per smartphone ha guadagnato 50 milioni di nuovi utenti, segno della sua popolarità nonostante l'apparire di agguerriti concorrenti (come WeChat e LINE, da qualche tempo oggetto anche di spot pubblicitari).

Ora ha lanciato anche un nuovo servizio: la "messaggistica vocale", che permette di registrare e inviare rapidamente messaggi vocali ai propri amici: una funzionalità simile al push-to-talk di alcuni cellulari.

Già da tempo si potevano allegare file audio alle proprie conversazioni. La novità introdotta da poco semplifica però ulteriormente la procedura, integrando l'intera operazione in WhatsApp.

Per registrare un messaggio vocale non occorre fare altro che poggiare il dito sulla nuova icona a forma di microfono che sta apparendo nella finestra della conversazione a mano a mano che l'aggiornamento viene distribuito: in questo modo si attiverà la registrazione, che continuerà sino a che il dito resterà in posizione.

Sondaggio
Che cosa utilizzi per mandare messaggi dal cellulare?
biteSMS - 1.9%
BlackBerry Messenger - 2.2%
ChatON - 0.6%
Google Talk - 3.2%
iMessage - 4.6%
indoona - 4.6%
jaxtr - 0.4%
Msn - 0.9%
Skebby - 1.3%
Skype - 3.0%
Sms - 41.6%
WhatsApp - 35.8%
  Voti totali: 3611
 
Leggi i commenti (13)

Il messaggio sarà inviato automaticamente una volta che l'icona sarà rilasciata; per annullare la registrazione sarà invece sufficiente far scorrere il dito a sinistra.

Non esistono limiti alla durata del messaggio; inoltre l'app è in grado di regolare automaticamente il volume, alzandolo quando si allontana lo smartphone e riducendolo quando lo si avvicina.

Nelle prossime ore la novità sarà disponibile su tutte le piattaforme per le quali esiste una versione di WhatsApp.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook ha messo gli occhi su WhatsApp

Commenti all'articolo (3)


C'e anche differenza tra lo scrivere tutto in maiuscolo od utilizzare i caratteri minuscoli che sono disponibili sui computer da oltre 25 anni. :wink: Leggi tutto
9-8-2013 12:39

Be si.. ma in fondo whatsup è messaggistica non è voip
8-8-2013 15:15

walkie-talkie? C'è DIFFERENZA TRA MANDARE UN FILE AUDIO E FARE STREAMING, ZELLO LO FA! IN TEMPO REALE. whatsApp ....walkie-talkie? :twisted:
8-8-2013 00:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3976 voti)
Settembre 2022
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics