Bella la convergenza, ma...

Ubuntu Edge condannato al fallimento?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-08-2013]

UbuntuEdge

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Ubuntu Edge condannato al fallimento?

"Bella la convergenza ma..."

A questa mia contestazione, diversi miei colleghi hanno risposto per le rime: “Bella cosa la convergenza ma... a me non interessa. Ubuntu for Phones mi interessa per altri motivi.” Confesso che questa affermazione mi ha sorpreso. Pensavo che la convergenza avrebbe impressionato il pubblico e invece...

In effetti, io stesso sento poco questa necessità. Dato che uso Linux e OpenOffice (LibreOffice) da quando esistono, non ho mai avuto particolari problemi a lavorare sui miei documenti negli uffici altrui.

Mi è sempre bastato portare con me un CD o una “chiave” USB con una “live distro” Linux per poter aprire qualunque documento da (quasi) qualunque PC. Da quando poi esistono Google Docs ed altre soluzioni cloud-based, non uso quasi più nemmeno la chiave USB.

A quanto pare, la convergenza di Ubuntu Edge viene percepita come una soluzione tardiva ad un problema che non avrebbe mai dovuto esistere e che, in ogni caso, è stato risolto da tempo.

"Qualcosa di meglio di Android"

Sembra che la principale ragione di interesse per Ubuntu for Phones sia invece la stanchezza degli sviluppatori nei confronti degli altri sistemi operativi mobili.

In questo momento, l'alternativa è tra sviluppare in Objective C su un sistema completamente controllato dal produttore (iOS), con tutti i vincoli che questo comporta, oppure sviluppare in Java su Android, con tutte le sue stranezze, le sue rigidità e le sue lentezze.

È inevitabile che gli sviluppatori guardino all'orizzonte in attesa di qualcosa che permetta di conciliare le prestazioni del primo e la libertà del secondo. In effetti, questo è anche il mio caso.

Se questo è il punto, però, allora Ubuntu for Phones dovrà vedersela con altri sistemi operativi mobili altrettanto interessanti da questo punto di vista, come Tizen, Sailfish (Mer/Meego) e Firefox OS. Tolta la convergenza, infatti, Ubuntu for Phones non è poi molto diverso dal Tizen di Samsung o dal Sailfish di Jolla.

Sondaggio
Che cos'Ŕ che valuti maggiormente quando acquisti uno smartphone?
La dimensione dello schermo
Il processore
La durata della batteria
Il prezzo
La velocitÓ di connessione

Mostra i risultati (3993 voti)
Leggi i commenti (15)

"Sto già sviluppando per Ubuntu for Phones, su un Nexus"

Quando appare un nuovo sistema operativo, di solito i primi a comprare i dispositivi che lo utilizzano sono gli sviluppatori software perché devono poter collaudare il software che producono.

Nel caso di Ubuntu Edge, non è andata così. Gli sviluppatori interessati a questa piattaforma, infatti, stanno già sviluppando da tempo usando un normalissimo Samsung Galaxy o un Nexus come macchina di sviluppo e di test.

Tra l'altro, alcuni colleghi mi hanno anche detto che se avessero dovuto spendere altri 600 euro per acquistare la macchina di sviluppo, avrebbero lasciato perdere o almeno avrebbero aspettato il 2014 o il 2015 per vedere se Ubuntu sarebbe diventata una piattaforma interessante dal punto di vista commerciale. Insomma, Ubuntu for Phones è interessante ma... a patto che sia a costo zero.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Seicento euro sono troppi

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
LibreOffice 4.1.1 disponibile

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)


un articolo basato sulle opinioni degli amici? ma che Ŕ uno scherzo? :D
14-8-2013 17:15

Pi¨ che probabile: CERTO! Ciao Leggi tutto
13-8-2013 12:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi grandi trend dominerÓ maggiormente il mercato dell'Information & Communication Technology nei prossimi due anni?
Cloud Computing
Mobility
Virtualizzazione
Sicurezza e Risk Management
Energy Efficiency
Business Intelligence
Big Data

Mostra i risultati (1442 voti)
Settembre 2021
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 settembre


web metrics