I moduli e i gadget di Google

Usare Google per accedere ai siti bloccati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-09-2013]

03 gmodules

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Usare Google per accedere ai siti bloccati

Tra i vari metodi per accedere ai siti bloccati, questo è probabilmente il meno conosciuto.

Il dominio gmodules.com fa parte dei servizi offerti da Google per la personaliz-zazione dell'homepage e generalmente viene adoperato per l'hosting dei gadget. Ma funziona bene anche come proxy.

L'utilizzo è sempre lo stesso: per esempio per raggiungere il sito di The Pirate Bay occorre scrivere http://www.gmodules.com/ig/proxy?url=http://www.thepiratebay.org/.

Il vantaggio di questa terza possibilità è che rende possibile il download dei file (video, PDF e via di seguito) inseriti nelle pagine.

L'inconveniente è nell'utilizzo dei link che fanno riferimento a URL relativi (quelli assoluti funzionano normalmente), sui quali non si può cliccare direttamente: vanno invece copiati nella barra degli indirizzi sostituendo la parte che fa riferimento a http://www.gmodules.com con l'indirizzo del sito desiderato.

Sondaggio
Qual la strategia ''mobile'' per il tuo web business?
Nessuna, spero che il traffico mobile diminuisca.
La versione mobile del mio sito.
Sto studiando il mobile proprio in questo periodo.
Non ho ancora piani o strategie.
Offrire app gratuite.
Sviluppare app da vendere.

Mostra i risultati (451 voti)
Leggi i commenti

Per esempio, partendo sempre dalla pagina di The Pirate Bay visualizzata come indicato sopra, per aprire la pagina di aiuto che normalmente si raggiungerebbe facendo clic sul link How do I download? occorre prendere l'indirizzo cui fa riferimento quel collegamento (che Google Modules indica essere http://www.gmodules.com/help).

Di questo link, va copiata nella barra degli indirizzi soltanto la porzione successiva a http://www.gmodules.com/ - ossia, in questo caso, help - incollandola dopo url=http://www.thepiratebay.org/.

Alla fine dell'operazione (più semplice da fare che da spiegare) e dopo aver premuto Invio, nella barra si troverà quindi scritto http://www.gmodules.com/ig/proxy?url=http://www.thepiratebay.org/help, e il browser mostrerà la pagina desiderata.

Anche in questo caso, tuttavia, è possibile che la formattazione della pagina vada perduta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


Probabilmente non hai settato lo User-Agent. Se lasci quello Android puoi usare tutti i proxy che vuoi ma ti becca lo stesso. Prova ad usare "Visualizzazione Desktop". Bye Leggi tutto
29-8-2013 17:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'amazonite ...
Una pietra (semi)preziosa.
La spasmodica ammirazione per un popolo di donne guerriere.
Lo shopping compulsivo e la dipendenza patologica da un noto negozio online.
Nessuna di queste. In italiano si scrive amazzonite ;)

Mostra i risultati (1316 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics