TransferJet, il successore del Bluetooth?

Permette di trasferire file a velocità superiore e senza utilizzare cavi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-10-2013]

toshiba transferjet smartphone

Della tecnologia TransferJet si parla perlomeno dal 2008, quando Sony ne annunciò le caratteristiche e la presentò come alternativa ai protocolli di comunicazione wireless su breve distanza.

Da allora TransferJet è stato sviluppato da un consorzio di cui fa parte anche Toshiba, che all'inizio di quest'anno ha finalmente tolto i veli agli ultimi dettagli e ora è pronta a lanciare i primi prodotti basati su questo protocollo.

TransferJet permette di trasferire file tra due dispositivi "a contatto": essi devono infatti trovarsi a una distanza massima pari a pochi centimetri, entro la quale si può raggiungere la massima velocità teorica di 560 Mbit/s (superiore a quella del Bluetooth). L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è il peggior difetto del tuo smartphone?
Ha il display troppo piccolo per navigare comodamente.
Le app che vorrei utilizzare non sono disponibili il mio OS.
La tastiera virtuale è scomoda.
E' troppo lento e le app girano a fatica.
Non è dual Sim.
La batteria dura troppo poco.
E' troppo pesante da portare in giro.
Altro (spiegalo nel forum)

Mostra i risultati (3932 voti)
Leggi i commenti (19)
A dicembre Toshiba immetterà sul mercato una scheda SDHC compatibile con TransferJet, un adattatore USB e un adattatore Micro-USB da collegare allo smartphone (per il momento è supportato soltanto Android, ma l'azienda è già in trattative con Apple).

Una coppia di adattatori costerà circa 10.000 yen (più o meno 75 euro) e servirà da apripista a quella che è considerata il vero "cavallo di Troia" per la diffusione di questa tecnologia: l'introduzione di chip TransferJet all'interno dei dispositivi mobili.

Toshiba ha annunciato che la produzione di chip inizierà a dicembre, ma non ha rivelato in quali dispositivi poi si potranno trovare i moduli TransferJet integrati.

toshiba transferjet
toshiba transferjet adattatori

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Dire addio ai cavi HDMI si può
Addio ai cavi, arriva TransferJet
Il TransferJet di Sony contro il Wireless Usb

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)


@mda Avevo capito esattamente il contrario di quello che volevi dire...
6-10-2013 22:50

Appunto, tutto è oramai BT che fa bene "il suo sporco lavoro", se arrivava prima allora poteva scalzare BT o avere una sua nicchia. Fara la fine di tanti altri dispositivi che arrivati in ritardo non vennero mai usati e in questo la Sony è maestra. :lol: Ciao Leggi tutto
6-10-2013 18:26

Pure io non ho mai usato NFC per il trasferimento di dati, ma da quello che mi risulta il NFC serve ad iniziare una sessione di trasferimento dati e si occupa della ricerca dispositivi, del pairing, scambio chiavi, ecc.; il trasferimento dati vero e proprio avviene tramite bluethoot Leggi tutto
6-10-2013 17:49

La velocità è interessante e, a volte, anche giustificata però i due moduli da avere con se sono molto scomodi e a rischio smarrimento. Sarebbe necessario attendere l'implementazione su chip ma, a quel punto, uno deve ricomprarsi smartphone e PC, penso farà fatica a decollare rapidamente.
3-10-2013 19:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Islanda, paese protestante con 320.000 abitanti tutti on line, nei mesi scorsi si è molto parlato di una legge che proibisca completamente la pornografia on line (quella stampata è già proibita) attraverso filtri centralizzati. Secondo te...
E' giusto. Anche in Italia si dovrebbe fare lo stesso.
Non è giusto, perché limita la libertà.
E' giusto, ma tanto ci sarà chi riuscirà ugualmente a scaricare materiale pornografico.
Ci sono problemi molto più importanti.
Aumenteranno ancora di più i suicidi e gli alcolizzati

Mostra i risultati (5129 voti)
Aprile 2020
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Tutti gli Arretrati


web metrics