Al via la Maker Faire europea

A Roma la prima edizione europea della manifestazione dedicata ai maker di tutto il mondo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-10-2013]

maker1

È indubbio che il fenomeno dei maker abbia ormai raggiunto livelli ragguardevoli, spinto dal successo di prodotti quali Arduino, Raspberry Pi e non solo, e dalla nascita di riviste e innumerevoli siti specializzati, oltre al recente fenomeno degli hacker spaces.

E' un fenomeno che copre ormai tantissimi aspetti diversi, dall'elettronica alla meccanica e non solo, e che ha visto in questi anni la realizzazione di svariati prodotti innovativi o di repliche a basso costo di prodotti commerciali, a cui le versioni "casalinghe" non hanno spesso niente da invidiare.

Tutto ciò grazie alla nascita di dispositivi di prototipazione rapida come l'ormai celeberrima scheda Arduino.

Essa permette facilmente di realizzare prodotti elettronici anche piuttosto complessi, con la possibilità di interfacciarsi a una miriade di sensori diversi (per il rilevamento della temperatura, del movimento, dei campi magnetici, dell'umidità e così via) e di attuatori (tra cui motori e servi), e di interfacciarsi ad altri dispositivi attraverso tantissimi sistemi di comunicazione (comunicazioni seriali di vario tipo, USB, Ethernet, Wi-Fi, GSM e via dicendo).

Sondaggio
Qual è tra questi l'evento che attendi di più?
CES, gennaio, Las Vegas
Mobile World, febbraio, Barcellona
CeBIT, marzo, Hannover
E3, giugno, Los Angeles
Computex, giugno, Taipei
IFA, settembre, Berlino
Smau, ottobre, Milano

Mostra i risultati (1028 voti)
Leggi i commenti (2)

Tutto ciò, per altro, avviene a un prezzo contenuto e con modalità di programmazione alla portata di tutti o quasi. Ogni aspetto di Arduino (a parte il nome, che è un marchio registrato, e i chip utilizzati, realizzati da Atmel) è inoltre open source, quindi studiabile e modificabile da chiunque, cosa che ovviamente ha contribuito al successo della piattaforma.

Il 5 e 6 ottobre si terrà a Roma la prima edizione europea della manifestazione che, da qualche anno, celebra a 360 gradi il fenomeno del making, e non poteva esserci una sede più appropriata, visto che proprio l'Italia ha dato i natali ad Arduino, che ha contribuito così tanto alla crescita del fenomeno, in tutto il mondo. Tutti i dettagli nell'articolo che segue.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Maker Faire, tutti i dettagli

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1853 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 15 agosto


web metrics