Da Sony la ricarica wireless in meno di un'ora

Tempi dimezzati grazie ai nuovi caricabatteria a induzione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-11-2013]

sonyxperia

Con l'introduzione dei sistemi di ricarica a induzione (su cui i Nokia Lumia hanno puntato molto), gli smartphone hanno iniziato a liberarsi dalla schiavitù del cavo.

Per garantire un'ulteriore e maggiore libertà agli utenti, però, c'è ancora un passo da compiere: ridurre i tempi di ricarica, possibilmente da diverse ore a pochi minuti.

Un buon passo in avanti in questa direzione è quello annunciato da Sony, che nel 2014 introdurrà un nuovo modello di caricabatterie wireless - compatibile con lo standard Qi - in grado di dimezzare gli attuali tempi di ricarica. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Le promozioni estive o natalizie per i cellulari:
Sono in genere molto convenienti
Preferisco quelle per le chiamate
Preferisco quelle per i messaggi
Non le considero convenienti
Non le ho mai utilizzate

Mostra i risultati (1129 voti)
Leggi i commenti (2)
Il segreto - spiega Sony - sta nel fatto che questi nuovi dispositivi utilizzano 10 - 15 Watt e forniscono il doppio dell'elettricità dei modelli attuali: è così che il tempo si dimezza.

Per poter gestire l'energia fornita da questi prodotti sono necessari chip che prevengano fenomeni indesiderati come il surriscaldamento: a questo sta lavorando Rohm, i cui circuiti ci si aspettano siano integrati nei caricabatterie e negli smartphone che supporteranno questa modalità.

Al momento il frutto dei lavori di Sony e Rohm è atteso per la seconda metà del prossimo anno, presumibilmente in una linea di prodotti della gamma Xperia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Stai per entrare in un sito di home banking (ad esempio, Money Bank). Quale tra questi indirizzi Internet ti sembra sicuro?
http://MoneyBank.com
https://MoneyBank.com
https://MoneyBamk.com
https://MoneyBank.xyz.com
Non uso siti di home banking

Mostra i risultati (3423 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 16 agosto


web metrics