Da Sony la ricarica wireless in meno di un'ora

Tempi dimezzati grazie ai nuovi caricabatteria a induzione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-11-2013]

sonyxperia

Con l'introduzione dei sistemi di ricarica a induzione (su cui i Nokia Lumia hanno puntato molto), gli smartphone hanno iniziato a liberarsi dalla schiavitù del cavo.

Per garantire un'ulteriore e maggiore libertà agli utenti, però, c'è ancora un passo da compiere: ridurre i tempi di ricarica, possibilmente da diverse ore a pochi minuti.

Un buon passo in avanti in questa direzione è quello annunciato da Sony, che nel 2014 introdurrà un nuovo modello di caricabatterie wireless - compatibile con lo standard Qi - in grado di dimezzare gli attuali tempi di ricarica. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Le promozioni estive o natalizie per i cellulari:
Sono in genere molto convenienti
Preferisco quelle per le chiamate
Preferisco quelle per i messaggi
Non le considero convenienti
Non le ho mai utilizzate

Mostra i risultati (1042 voti)
Leggi i commenti (2)
Il segreto - spiega Sony - sta nel fatto che questi nuovi dispositivi utilizzano 10 - 15 Watt e forniscono il doppio dell'elettricità dei modelli attuali: è così che il tempo si dimezza.

Per poter gestire l'energia fornita da questi prodotti sono necessari chip che prevengano fenomeni indesiderati come il surriscaldamento: a questo sta lavorando Rohm, i cui circuiti ci si aspettano siano integrati nei caricabatterie e negli smartphone che supporteranno questa modalità.

Al momento il frutto dei lavori di Sony e Rohm è atteso per la seconda metà del prossimo anno, presumibilmente in una linea di prodotti della gamma Xperia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ricarica wireless per le auto elettriche di BMW
Ricarica wireless per 40 telefonini in contemporanea
Ricaricare il cellulare col Wi-Fi
Google lancia il nuovo Nexus 7: ha già Android 4.3
Il cuscino che ti ricarica il Nokia
Con il tostapane mi ricarico il tablet
Nokia svela i Lumia a ricarica wireless

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1534 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics