Cinque tecnologie per cambiare il mondo

Quale tra queste ti sembra la più importante?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-11-2013]

3d printer

Negli ultimi anni diverse tecnologie - prima inesistenti o fuori dalla portata dei comuni cittadini - si sono affacciate o hanno guadagnato popolarità.

Si tratta di soluzioni nuove per problemi nuovi, create o reinventate per soddisfare i bisogni attuali, rivoluzionando il modo di affrontare certe sfide.

Ne presentiamo cinque, scelte tra quelle che paiono essere le più promettenti e in grado di svilupparsi ulteriormente. Grazie ad esse, alcuni problemi potrebbero diventare soltanto un ricordo del passato.

1. Stampa 3D

Le stampanti 3D permettono a chiunque di realizzare pressoché ogni cosa e in ogni dimensione: il costo dei macchinari necessari va calando giorno dopo giorno e, sul lungo periodo, può davvero rivoluzionare il modo in cui gli oggetti vengono prodotti.

Al posto di grandi fabbriche con macchinari specializzati potremo trovare piccole stampanti 3D che creano ogni tipo di oggetto impiegando soltanto il materiale strettamente necessario alla realizzazione, e con un'elevata attenzione ai dettagli.

Grazie a questi strumenti diventa anche facile convertire una linea di produzione da un oggetto a un altro: tutto ciò che occorre fare è variare il progetto.

2. Macchine CNC

cnc
Macchina CNC

Le macchine a controllo numerico dirette da un computer esterno (CNC), sono la controparte delle stampanti 3D: laddove queste operano in maniera "additiva" (aggiungendo uno strato di materiale sopra l'altro), quelle operano in maniera "sottrattiva", traendo una forma da un blocco di materiale.

Il vantaggio rispetto al lavoro manuale è evidente: non servono le abilità elevate di un artigiano esperto, ma tutto ciò che è necessario è un programma preciso, che si può eseguire più volte ottenendo sempre lo stesso identico risultato.

Un tempo adottate solo per lavorazioni ad altissima precisione, oggi le macchine CNC sono molto più diffuse e, come le stampanti 3D, possono rendere le fabbriche più piccole ed efficienti.

Quale tra queste tecnologie ti sembra la più rivoluzionaria?
1. Stampa 3D: le piccole stampanti possono sostituire le grandi fabbriche, risparmiando anche sui materiali.
2. Macchine CNC: lavori di qualità, un tempo appalto degli artigiani, ora sono disponibili a tutti.
3. Genomica avanzata: conoscere il genoma significa avere medicine più efficaci e comprendere meglio il mondo.
4. Controllare i dispositivi col cervello: una nuova speranza per quanti hanno perso la mobilità, parzialmente o completamente.
5. Robotica avanzata: automatizzare i lavori pericolosi o che richiedono attenzione costante aumenta la sicurezza.

Mostra i risultati (1257 voti)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La casa stampata 3D e assemblata come un Lego
Realizzata stampante 3D con rifiuti elettronici
La stampante 3D che non si limita alla plastica
La stampante 3D è multifunzione
Un fegato artificiale creato con la stampante 3D

Commenti all'articolo (2)


Concordo
27-11-2013 18:16

Delle domande poste, la 3 e la 4, hanno a che vedere con la salute dell'Umanità. La mappatura del genoma umano, partita 40, forse 50 anni fà, ma iniziata sistematicamente dal 1990 e finita nel 2000, resa pubblica a tappe, ancora da analizzare completamente, è LA CHIAVE che apre veramente speranze ancora impensate nel... Leggi tutto
22-11-2013 10:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1838 voti)
Luglio 2020
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Immuni, chiedete e vi sarà dato
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Tutti gli Arretrati


web metrics