MPAA: Google Glass non sono minaccia, gli smartphone sì

L'associazione delle case cinematografiche statunitensi spinge i gestori delle sale alla tolleranza zero contro tutti i gadget elettronici.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-02-2014]

mpaa ad pirateria cinema

La vicenda dell'uomo consegnato alle autorità federali USA perché guardava un film al cinema con indosso i Google Glass ha sollevato un'accesa discussione in Rete.

Molti si sono rivolti alla MPAA - l'associazione delle case cinematografiche statunitensi, nota per l'inflessibile atteggiamento verso la pirateria - con lettere di protesta e chiedendo spiegazioni.

Messa di fronte alla necessità di fornire una risposta ufficiale, l'associazione ha fatto sapere che «I Google Glass sono un'innovazione incredibile all'interno del mondo mobile e non abbiamo visto alcuna prova che ne faccia una minaccia significativa tale da portare al furto di contenuti».

Sembrerebbe quindi che la vicenda abbia tutto sommato ottenuto un effetto positivo, con lo "sdoganamento" ufficiale degli occhiali di Google per chiunque voglia portarli al cinema.

Resta tuttavia un problema. La MPAA è la stessa associazione che «raccomanda ai cinema di adottare una politica di Tolleranza Zero nel proibire di registrare il video o l'audio e di scattare fotografie di qualsiasi porzione del film».

Di più: le raccomandazione per le sale cinematografiche invitano esplicitamente a considerare con sospetto chiunque utilizzi uno smartphone nel buio della sala.

«I gestori dei cinema dovrebbe chiamare immediatamente le forze dell'ordine ogni volta in cui sospettino lo svolgimento di attività proibite. Non crediate che un cellulare o una macchina fotografica digitale sia adoperata per scattare foto anziché per registrare un intero film».

Sondaggio
Qual è il client torrent che utilizzi di più?
µTorrent
Vuze
Opera
Transmission
BitTorrent
Ktorrent
Shareaza
Tixati
MediaGet
qBittorrent
Deluge

Mostra i risultati (2788 voti)
Leggi i commenti (10)

Si potrebbe quindi obiettare che gli smartphone saranno oggetti pericolosi da controllare a vista d'occhio, ma i Google Glass certamente non assomigliano a un telefonino.

La previdente MPAA, in tempi non sospetti, aveva già pensato anche a questo: «I ladri di film sono molto ingegnosi quando si tratta di nascondere le videocamere. Possono adottare sistemi semplici come posizionare un cappotto o un cappello sulla videocamere o sistemi innovativi come dispositivi creati apposta per nasconderle (per esempio, una piccola videocamera inserita nella montatura di un paio di occhiali, o nel coperchio di un bicchiere da bibita)».

Ecco qui la porzione-chiave delle raccomandazione, quella che spiega come mai i gestori del cinema in cui l'uomo coi Google Glass è stato fermato si sono comportati in quel modo: era stata la MPAA a spingerli.

Tutto ciò pone quindi un problema: come regolarsi dopo l'ultima uscita dell'associazione, quella che apparentemente benedice i Glass? Non può essere che si sia trattato semplicemente di una mossa di "facciata", considerato il polverone che il fermo dell'uomo ha causato? Smartphone, fotocamere e, forse, smartglass restano i nemici del cinema, almeno secondo la MPAA.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Vigilantes nei cinema contro i Google Glass anche in UK
Google Glass banditi al cinema
7 cittadini europei su 10 sono pirati
Gene Simmons: ''Pirati nei campi di lavoro come i nazisti''
Al cinema coi Google Glass, arrestato per pirateria
Arrestati al cinema, piratavano Gravity
Scrittrice si spoglia per protesta contro pirateria ebook
Chiude sito di sottotitoli, avrebbe infranto il copyright
MPAA: La pirateria NON è un furto

Commenti all'articolo (3)

«I ladri di film sono molto ingegnosi quando si tratta di nascondere le videocamere. Possono adottare sistemi semplici come posizionare un cappotto o un cappello sulla videocamere o sistemi innovativi come dispositivi creati apposta per nasconderle (per esempio, una piccola videocamera inserita nella montatura di un paio di occhiali, o... Leggi tutto
21-2-2014 02:11

Grande gomez! Straquoto!
8-2-2014 15:30

Concordo, smartphone e tablet vanno vietati nei cinema. Ma non per il ridicolo rischio di registrazione dei film, che risultano tremolanti, scuri, storti e con un audio da catacomba infarcito di rumori del pubblico, ma per contrastare l'incredibile maleducazione di chi nel buio della sala rompe i coglioni a tutti i vicini ed a quelli... Leggi tutto
7-2-2014 09:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1983 voti)
Aprile 2021
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 aprile


web metrics