Lo scaldabagno col Wi-Fi

Produce istantaneamente acqua calda e permette di risparmiare fino al 40% di energia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-02-2014]

scaldabagno wifi

Si chiama Heatworks Model 1 ed è uno scaldabagno dalla concezione talmente rivoluzionaria da aver attirato immediatamente l'attenzione, tanto da far superare il doppio dell'obiettivo della campagna di raccolta fondi su Kickstarter per la sua realizzazione ben nove giorni prima della scadenza.

Le sue promesse sono in effetti davvero interessanti: i suoi inventori sostengono che adottandolo si riesca a risparmiare il 40% dell'energia e il 10% dell'acqua, pur avendo un flusso continuo e immediato di acqua calda. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Qual è il tuo linguaggio di programmazione preferito?
C
Java
PHP
JavaScript
C#
Visual Basic .NET
C++
Perl
Python
Ruby

Mostra i risultati (2776 voti)
Leggi i commenti (18)
Non dispone di un serbatoio ma utilizza elettrodi di grafite che «sfruttano la resistenza dell'acqua per scaldarla» e misura la temperatura dell'acqua 60 volte al secondo, scegliendo tra 500 diversi livelli di energia per regolare istantaneamente la temperatura consumando il minimo possibile.

Inoltre dispone di connettività Wi-Fi per permettere agli utenti di controllare il funzionamento dell'unità anche da remoto.

Dato che la raccolta fondi è decisamente andata a buon termine non resta che aspettare di vedere Heatworks Model 1 sul mercato.

Qui sotto, il video di presentazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La caraffa a batteria che scalda l'acqua istantaneamente
La lavatrice col touchscreen e il frigorifero intelligente
Samsung comanda gli elettrodomestici con lo smartphone
Attacco hacker ai frigoriferi connessi a Internet
LG presenta il frigorifero che fa risparmiare

Commenti all'articolo (5)


{Andrea}
Salvo, a me sembra di aver capito che sia in grado di adattarsi a tutti i tipi di tensione (da 100 a 277 V) e cicli (da 50 a 60 Hz) con una potenza risultante che automaticamente può andare di conseguenza da un minimo di 1,5 KW - abbastanza standard per uno scaldabagno elettrico - ad un max (evidentemente ed eventualmente per usi... Leggi tutto
11-2-2014 15:08

Si rischia di spendere soldi in costosi e problematici sistemi di accumulo dell'energia elettrica (=batterie) per rimuovere sistemi semplici ed abbastanza efficienti come i boiler. Troverei molto più interessante un sistema che mi consenta di scaldare l'acqua del boiler con l'energia in eccesso prodotta dai pannelli FV
9-2-2014 22:54

L'idea di riscaldare l'acqua con questo sistema non e' certamente nuova (probabilmente l'idea e' l'applicazione dello scaldabagno domestico) ma, come gia' fatto notare, occorre un signor contratto di fornitura di energia e l'impianto elettrico correttamente dimensionato :shock: Inoltre sarebbe da verificare se tale dispositivo puo'... Leggi tutto
9-2-2014 13:50

{Salvo}
Non capisco... su kickstarter se non ho capito male sto aggeggio riscalda l'acqua a 240V con 48 Ampere... ora se non ricordo male la potenza si ottiene come P = V x I quindi ben 11kW! In Italia il massimo è 3kW mi pare quindi nemmeno a pensarci a metterne uno per rubinetto... so pazzi?
8-2-2014 18:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La NSA non spiava solo i cittadini USA ma anche i governi di Francia, Germania e Italia. Qual è la tua reazione di fronte a questa notizia? (se vuoi dare risposte multiple o commentare ulteriormente, usa il forum)
Sono profondamente indignato: come si sono permessi?
Sono stupito che gli USA siano arrivati a questo punto.
In fondo lo fanno per prevenire gli attentati; quindi li giustifico, almeno parzialmente.
Non mi sorprende. E' da un po' che l'Europa non conta più un tubo.
Accidenti! Avranno ascoltato anche le telefonate con la mia fidanzata/o.
I nostri politici non hanno nulla di più importante di cui preoccuparsi?
Lo so perfino io che i telefoni sono spiati, figuriamoci i terroristi.
Avevano ragione quelli di Zeus News, quando già nel 2001 scrivevano di Echelon.

Mostra i risultati (3075 voti)
Maggio 2022
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 maggio


web metrics