Arriva l'iPhone 5C da 8 Gbyte, resuscita l'iPad 4

Rinnovo dei listi per Apple, che lo ribattezza iPad Retina.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-03-2014]

iphone5c 8gb ipad 4

È per certi versi di difficile comprensione il rinnovamento dei listini che Apple ha appena operato, facendo sparire qualche vecchio prodotto e introducendone di nuovi.

La prima mossa è stata l'eliminazione del vecchio iPad 2, mantenuto in vendita dal momento della presentazione dell'iPad Air sino a ieri.

Al suo posto è tornato l'iPad 4, ribattezzato per l'occasione iPad Retina: è un modello lanciato nel 2012 che offre 16 Gbyte di memoria interna, colorazione bianca o nera, connettività Wi-Fi o 4G LTE, fotocamera da 5 megapixel e connettore Lightning.

Questa è la mossa che ha più senso: il vecchio iPad 2, venduto comunque a prezzi "da Apple", non riusciva più a reggere il confronto con le offerte dei concorrenti. L'iPad Retina è ora un buon compromesso da 379 euro tra il top - l'iPad Air - e il modello più economico, l'iPad Mini.

Meno comprensibile è invece l'apparizione dell'iPhone 5C con 8 Gbye di memoria, venduto a un prezzo di appena 50 euro inferiore al modello con 16 Gbyte: in totale si tratta il prezzo finale ammonta a poco più di 500 euro.

Sondaggio
Dallo scorso 25 ottobre sono disponibili i nuovi iPhone di Apple. Ne acquisterai uno?
Sì, l'iPhone 5c: mi piacciono i nuovi colori. - 3.3%
Sì, il modello iPhone 5s: più potente e più performante, con la novità del riconoscimento dell'impronta digitale. - 12.0%
Sì, ma non ho ancora scelto quale tra i due nuovi modelli. - 0.9%
No, non ho la necessità di sostituire l'iPhone che sto già utilizzando adesso. - 18.9%
No, sto utilizzando un'altro smartphone e mi trovo bene così. - 59.7%
Non lo so, non ho ancora deciso. - 5.0%
  Voti totali: 1272
 
Leggi i commenti (11)

Apple ha così introdotto una versione che offre decisamente poco spazio di memorizzazione a un prezzo che non si può definire economico; non si capisce bene perché aggiungere un modello poco appetibile a una serie di dispositivi che già non brilla per il successo di vendita.

Improbabile che, con quel prezzo, Apple pensi di usare l'iPhone 5C da 8 Gbyte per conquistare i mercati emergenti. Dovendo scegliere, un iPhone 4S, tuttora in vendita, sembra molto più interessante nonostante l'hardware meno potente, oltre a costare meno.

Inoltre, esso non è disponibile ovunque: per esempio, in Italia non è ancora arrivato e non è chiaro se lo vedremo mai in vendita.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1968 voti)
Novembre 2022
Da Intel i processori con gli optional a pagamento
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 novembre


web metrics