Google blocca Demonoid

Stavolta però la pirateria non c'entra.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-05-2014]

demonoid

La storia recente di Demonoid è costellata di chiusure, sparizioni e ritorni sospetti, con siti che spesso hanno soltanto cercato di sfruttare la popolarità del nome.

Poi, lo scorso marzo, il vero Demonoid è tornato: con il vecchio database ripristinato e i vecchi account utente nuovamente funzionanti; sembrava destinato a tornare ai fasti del passato.

Invece, di lì a poco sono iniziati i problemi, causati da pubblicità di terze parti: queste cercavano di installare malware sui computer degli utenti. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
Sì, da un mio ex partner.
Sì, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
Sì, per le mie idee in politica.
Sì, per un commento relativo al calcio.
Sì, per una critica.
Sì, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (1782 voti)
Leggi i commenti (28)
A oggi, i guai sono tutt'altro che cessati e Google ha deciso di prendere provvedimenti: coloro che cercano di raggiungere Demonoid dalla pagina dei risultati di Google vengono accolti dalla nota schermata che informa circa la pericolosità del sito.

Il motore di ricerca spiega che il controllo di 59 pagine negli scorsi 90 giorni ha rivelato 7 pagine che «scaricano e installano software pericolosi senza il consenso dell'utente».

Non è Demonoid stesso a ospitare i malware, ma esso proviene da un altro dominio: adv-inv-net.com; si tratta con tutta evidenza di un dominio utilizzato dai banner pubblicitari e che è noto per creare problemi di malware.

demonoid malware google

Demonoid è così finito nella blacklist di Google, e non solo: anche chi cerca di raggiungere il sito direttamente, per esempio tramite Firefox, viene accolto da una schermata che blocca la navigazione spiegando i pericoli cui si può andare incontro se si continua.

Dal canto loro, gli amministratori del sito hanno affermato che stanno facendo tutto il possibile per eliminare il problema: come prima mossa, elimineranno tutte le pubblicità.

«Uno dei banner ha iniziato a servire malware, così abbiamo disabilitato tutte le pubblicità finché non saremo sicuri al 100% del colpevole e lo avremo rimosso. Stiamo anche facendo tutti i passi necessari per uscire da tutte le blacklist».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Chrome e Firefox bloccano The Pirate Bay
Lo strano caso della resurrezione di Demonoid
Il nuovo Demonoid è un fake
Il ritorno di Demonoid

Commenti all'articolo (5)

La notizia non era né vecchia né fasulla, ma adesso sono passati molti giorni e semplicemente il problema è stato superato.
19-5-2014 08:03

La notizia è vecchia: Demonoid ora blocca quel sito che lo usava come "cavallo di troia" e quindi Google levò il blocco. Però state attentissimi, lo stesso!!! Ciao
18-5-2014 13:49

Cioè? La notizia è fasulla? E di chi è? Non è ovvio che si scoprirà presto chi ha diramato la falsa notizia? E non ne avrà un danno? :? :? :?
18-5-2014 00:21

a me google non blocca proprio nulla.
12-5-2014 00:21

{umby}
Se non puoi colpire qualcuno direttamente, colpisci la sua credibilitá. Se fai in modo da azzerare i suoi guadagni, cederá. Google blocca l'accesso? Non direi, fatto or ora, cliccando primo risultato della rierca per la parola "demonoid" e sono entrato direttamente senza strane schermate...
11-5-2014 22:09

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3557 voti)
Ottobre 2020
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Tutti gli Arretrati


web metrics