Carpire le password con una videocamera, anche a distanza

Si può fare persino coi Google Glass, senza farsi notare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-07-2014]

carpire password videocamera

Il modo più semplice e sicuro di carpire una password altrui è, senz'ombra di dubbio, sbirciare.

Certamente occorre un po' di abilità per riuscire a non dare nell'occhio e avere una buona visuale aiuta non poco.

Un gruppo di ricercatori della University of Massachusetts Lowell ha però ideato un software che, abbinato a una comune videocamera, permette di automatizzare l'intero processo e di eseguirlo a distanza, anche senza una linea visiva diretta.

Il segreto sta nel fatto che, anche qualora la tastiera virtuale non sia ben visibile, i numeri sono disposti sempre nello stesso ordine; il software non deve quindi fare altro che ricostruire, partendo dai movimenti delle dita registrati dalla videocamera, quali siano i tasti premuti.

Per dimostrare come sia possibile rubare le password senza farsi notare, i ricercatori hanno adoperato dei Google Glass: sono riusciti a indovinare il PIN di un iPad da tre metri di distanza l'83% delle volte (cifra che sale al 90% correggendo manualmente alcuni errori commessi dal programma).

Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3589 voti)
Leggi i commenti (13)

Lo stesso esperimento, condotto con gli smartwatch di Samsung, ha dato i medesimi risultati, mentre usando una webcam Logitech l'accuratezza è salita al 92%.

Passando alla fotocamera dell'iPhone 5 la percentuale di successo è arrivata al 100%, e con il crescere della qualità della fotocamera è stato possibile aumentare la distanza senza perdere in precisione: una fotocamera da 700 dollari e una leggera elevazione hanno permesso di scoprire il PIN anche a 44 metri di distanza, senza nemmeno un errore.

RemoteAttack edit

Ora i ricercatori stanno lavorando a un'app che disponga in maniera casuale i numeri ogni volta che il tastierino viene visualizzato, così da vanificare le predizioni del software. Inoltre presenteranno la loro ricerca alla prossima Black Hat Conference USA, che si terrà in agosto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
8 errori da evitare per non essere hackerati
Username Worldcup, password Brasil2014
Smart TV vulnerabili, zero controlli
Heartbleed è ancora là fuori. Come difendersi
Sorpresa: ''Questo bancomat è stato hackerato''
Hacker chiedono riscatto di 100 dollari per iPhone bloccati
eBay sotto attacco, rubati i dati degli utenti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Ricerca finanziata da Apple??? :wink: Leggi tutto
20-8-2014 10:31

Inoltre la suddetta banca, anche per il desktop, fa inserire il codice tramite click del mouse, su una tastiera rimescolate, sempre in modo differente. Leggi tutto
28-7-2014 13:02

Ah, non avevo letto, mi sa che abbiamo la medesima banca. :D Mauro Leggi tutto
27-7-2014 13:42

Cioè debbono inventare quello che nel mio home banking trovo da anni ogni volta che accedo (creato per i keylogger oviamente, non per le telecamere)? :shock: Mauro Leggi tutto
27-7-2014 13:39

Basta che chiedano alla mia banca, lo fa gà per la richiesta del pin di sicurezza per l'accesso all'home banking... Leggi tutto
27-7-2014 09:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3837 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics