La cabina telefonica trasformata in biblioteca

Dismessa per scarso utilizzo, è rinata grazie al bookcrossing.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-07-2014]

cabina telefonica libri

Era una cabina telefonica rossa, è stata dismessa per scarso utilizzo e un camion avrebbe dovuto portarla via. Adesso invece è piena di libri.

È questa la storia della cabina telefonica di piazza Duca d'Aosta ad Arona, sul Lago Maggiore, vicino alla stazione ferroviaria. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
E' buona l'acqua del rubinetto?
Sì. La bevo quasi sempre.
No. Di solito bevo acqua in bottiglia.
Sì, ma di solito bevo acqua in bottiglia.

Mostra i risultati (5946 voti)
Leggi i commenti (44)
L'idea è venuta a due giovani, Camilla Sanneris e Juan Carlos Usellini, che hanno chiesto e ottenuto da Telecom Italia una cabina telefonica dismessa cui regalare una nuova missione.

La missione è diventare un "armadio" pieno di libri da prendere in prestito e scambiare con altri nello stile del bookcrossing, questa moda che all'estero ha avuto molto successo - proprio anche utilizzando ex cabine telefoniche - ma che in Italia ha avuto solo qualche applicazione.

Accanto alla cabina-biblioteca c'è ancora una cabina tradizionale, non per leggere ma per telefonare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
New York reinventa la cabina telefonica
Come rottamare la cabina telefonica? Con un acquario!
Cabina telefonica
Cabine telefoniche, ce ne sono ancora 97mila
Torino inaugura la prima cabina intelligente
Ultima chiamata per le cabine telefoniche
Telefonami alla cabina qui sotto

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dal 2013 è obbligatoria l'iscrizione online per le prime classi di tutte le scuole. Secondo te...
E' giusto e da Paese civile.
Molte famiglie saranno in difficoltà perché non hanno la connessione o non navigano in Internet.
Va bene ma ci vuole un supporto per le famiglie che ancora non navigano in Rete.

Mostra i risultati (1435 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics