Addio ADSL, il futuro è di LTE Advanced

La rete mobile si dimostra molto più veloce di quella fissa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-08-2014]

TIM LTE Advanced

180 Mbit/s: una velocità che pare un sogno per i contratti ADSL cui siamo abituati ma che è realtà grazie alla connettività mobile LTE Advanced.

Non si tratta solo di promesse: per alcuni giorni, Fino al 31 luglio, presso il negozio TIM di via Roma a Torino, è stato possibile toccare con mano questa tecnologia e provarla direttamente, mentre l'offerta commerciale arriverà entro la fine dell'anno.

La dimostrazione ha permesso di vedere all'opera questa tecnologia, effettuando lo streaming di un video Ultra HD (4K) su un televisore collegato a un modem LTE Advanced. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanto usi il tablet?
Molto. Ce l'ho sempre con me.
Almeno una volta al giorno.
Non tutti i giorni.
Raramente.
Non lo uso quasi mai.
Non ho un tablet.

Mostra i risultati (2081 voti)
Leggi i commenti (1)
In collaborazione con Huawei, Ericsson e Qualcomm, Telecom Italia ha realizzato una copertura LTE pari al 55,7% del territorio nazionale, per un totale di 812 comuni.

Entro fine anno si prevede di arrivare al 60%, con quasi 1.000 comuni coinvolti.

Telecom ha adottato la cosiddetta carrier aggregation, una soluzione tecnologica in grado di combinare e ottimizzare due bande di frequenze diverse - 1.800 MHz e 2,600 MHz - per offrire una navigazione veloce e stabile che punta ad arrivare a 300 Mbit/s e oltre.

Telecom non è l'unica a puntare su questa tecnologia: anche Vodafone ha già fatto le prime dimostrazioni e certamente le applicazioni su larga scala non tarderanno. Il 2015 si annuncia quindi come l'anno di LTE, con la speranza che la copertura presto vada ben oltre i 1.000 comuni di cui parlavamo e che i piani dati non siano limitati al solito, misero 1 Gbyte (o 2, per i più fortunati) al mese.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
TIM e Vodafone, LTE fino a 225 Mbit/s
Surface 2 guadagna la connettività LTE
pCell, 1.000 volte più veloce del 4G
Vodafone porta LTE Advanced in Italia

Commenti all'articolo (3)

Altri quotidiani hanno lanciato la notizia sparando titoloni che preconizzano la scomparsa di ADSL e articoli che comparano direttamente la velocità promessa da LTE Advanced (fino a 600 Mbit/s, 180 Mbit/s per TIM) con quella di ADSL (20 Mbit/s) o della fibra ottica (100 Mbit/s). Mi fa piacere che questo articolo invece sia molto più... Leggi tutto
4-8-2014 16:34

:lol: :lol: :lol: Presumo che faranno proposte, sicuramente con costi proporzionati, per ovviare a questi problemi... :wink:
3-8-2014 14:51

Wow, a quella velocità il bundle mensile di 1Gb te lo fumi in meno di un minuto... :roll: :roll: :roll:
30-7-2014 10:20

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (1953 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics