Goletta Verde: i mari italiani sono pieni di plastica

L'indagine Marine Litter 2014 lancia l'allarme: 27 rifiuti galleggianti per ogni chilometro quadrato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-08-2014]

goletta verde marine litter plastica

Ha percorso 1.700 km e condotto osservazioni per 87 ore la Goletta Verde di Legambiente per realizzare il rapporto Marine Litter 2014 sull'inquinamento dei mari italiani.

Il quadro delineato, nel complesso, non è particolarmente consolante: ci sono fino a 27 rifiuti galleggianti per ogni chilometro quadrato di mare.

Per lo più si tratta di rifiuti plastici (spesso anche derivanti dalle attività di pesca: reti, polistirolo, cassette e via di seguito) ma sono stati individuati anche resti di carta, di legno e di svariati altri materiali.

Non tutti i mari sono inquinati allo stesso modo: il peggiore è l'Adriatico, con 27 rifiuti per chilometro quadrato; poi viene il Tirreno, con 26 rifiuti per chilometro quadrato; infine lo Ionio, con 7 rifiuti per chilometro quadrato.

Andando ad analizzare aree più piccole, si scopre che il tratto di mare in assoluto più inquinato è quello al largo di Castellammare di Stabia, dove i rifiuti sono più di 150 ogni chilometro quadrato; un po' meglio va la costa di Giulianova (100 rifiuti) mentre la terza posizione spetta alla zona tra Manfredonia e Termoli (oltre 30 rifiuti).

Sondaggio
Quale di questi trucchi per risparmiare benzina ti sembra più efficace?
Rimuovere i box portapacchi dal tetto quando non utilizzati.
Cercare le stazioni di servizio con i prezzi più bassi.
Controllare almeno una volta al mese la pressione delle gomme.
Eliminare oggetti inutili e pesanti dal bagagliaio.
Non superare i limiti di velocità.
Utilizzare la funzione "percorso più economico" dei navigatori.
Non adottare uno stile di guida aggressivo.
Non lasciare il condizionatore sempre acceso, indipendentemente dalla temperatura esterna.

Mostra i risultati (2963 voti)
Leggi i commenti (24)

Ogni mare, poi, sembra avere un rifiuto plastico "preferito" che lo infesta con maggior frequenza rispetto agli altri tipi di rifiuti plastici.

Per esempio, nell'Adriatico il 41% dei rifiuti plastici è costituito da buste, per il 22% da frammenti e per il 20% da reti, da parti in polistirolo e da cassette (intere o a pezzi) usate per la pesca.

Nel Tirreno, invece, il 34% dei rifiuti plastici è costituito da bottiglie, mentre le buste di plastica ammontano al 29%.

marine litter 2014

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ripulire l'isola di plastica del Pacifico
La batteria biodegradabile si scioglie in acqua in 3 settimane
Glass Beach, la spiaggia di vetro
La nave che va ad acqua di mare
Trivelle nel Canale di Sicilia
Gli abissi oceanici pullulano di vita
Ridurre la fuliggine per rallentare l'innalzamento dei mari

Commenti all'articolo (4)

Ma se è rovinato il pacifico, cosa ci si poteva aspettare nel mediterraneo? :roll:
20-8-2014 15:09

{dacav}
@mauro: naturalmente si. Esistono idee magnifiche e fattibili: link
9-8-2014 13:42

{Giona}
con 27 rifiuti per chilometro quadrato; poi viene il Tirreno, con 26 rifiuti per chilometro quadrato; infine lo Ionio, con 7 rifiuti per chilometro quadrato. Non si capisce come si possano contare 27 o 26 rifiuti e inoltre non viene descritta la natura dei rifiuti dovrebbero calcolarla a peso perche se trovano una sola cisterna di... Leggi tutto
8-8-2014 23:01

{mauro}
Ma non e' il momento di organizzare sia in italia che nel resto del mondo delle navi che raccolgono questi rifiuti.
8-8-2014 16:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing può migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing può aumentare la capacità di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha già implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarà una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (628 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 settembre


web metrics