I robot che leggono le news

Arrivano dal Giappone e sono (quasi) identici agli esseri umani.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-08-2014]

androidi

Il giorno in cui i robot saranno pressoché indistinguibili dagli esseri umani è sempre più vicino.

Al Miraikan di Tokyo, il Museo Nazionale delle Scienze Emergenti e dell'Innovazione, che ha sede nella capitale giapponese, è stata aperta una mostra chiamata Androidi: che cos'è un umano?.

Star della mostra sono i due androidi Kodomoroid (androide bambino) e Otonaroid (androide adulto), realizzati per essere il più possibile simili a un essere umano.

Kodomoroid è stato progettato per leggere le notizie e le previsioni del meteo, mentre Otonaroid funge da guida per la mostra stessa; i visitatori possono persino parlare con quest'ultimo e sostituire l'operatore che lo accompagna.

I robot sono realizzati non solo per assomigliare agli uomini in apparenza, ma anche per fornire le stesse sensazioni qualora ci sia del contatto fisico; per esempio, la pelle è costituita da un silicone speciale e ha una texture appositamente realizzata per far sì che, freddo a parte, chi la tocchi abbia la sensazione di toccare della vera pelle umana.

Sondaggio
Quale di queste previsioni ritieni che diventerà realtà per prima?
Si potranno trapiantare organi di ricambio cresciuti in laboratorio.
I computer svilupperanno capacità creative, riuscendo a creare vere opere d'arte senza intervento umano.
Il teletrasporto delle persone diventerà realtà.
Su Marte e sui pianeti abitabili si costruiranno colonie nelle quali si potrà vivere per lunghi periodi.
Riusciremo a controllare il tempo atmosferico, cancellando siccità, inondazioni e catastrofi naturali.

Mostra i risultati (2127 voti)
Leggi i commenti (10)

Ogni dettaglio è stato studiato per favorire l'illusione che si abbia a che fare con un essere umano, e Otonaroid è in grado di comprendere sia il giapponese che (a un livello inferiore) l'inglese. L'articolo continua dopo il video.

Ovviamente ci sono alcuni difetti; per esempio, la sincronizzazione tra il suono e i movimenti delle labbra non è perfetta; inoltre, questi androidi non sono progettati per eseguire alcun lavoro fisico.

Mentre Kodomoroid, fedele al suo ruolo di annunciatore, è in parte nascosto dietro a una scrivania, Otonaroid è invece in piena vista: muove le mani, si guarda intorno, batte le palpebre e si inchina per salutare i visitatori.

Kodomoroid, invece, già vanta un'ottima pronuncia e i suoi creatori affermano che nel prossimo futuro riuscirà a riprodurre diverse voci e a parlare in diverse lingue.

androide 01
androide 02

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La UE finanzia i robot-maggiordomo per gli anziani
Se il badante è un robot
Dal Giappone arriva la badante robot
Mathilda, la bambola per gli anziani
E' anche badante la modella-robot che arriva dal Giappone
Aiko, la ragazza ideale è un robot

Commenti all'articolo (3)

Ti piace vincere facile... :lol: Ma non è poi così scontato! =)
23-8-2014 15:26

Io mi aruolo nei cacciatori di androidi. :wink:
21-8-2014 00:02

L'era di Blade Runner è sempre più vicina... :wink:
20-8-2014 11:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Controlli su Facebook le tue (o i tuoi) ex?
No, non ci penso proprio.
A volte guardo il loro profilo o i loro gli aggiornamenti di stato.
Sì, controllo ogni loro mossa.
Le ex (o gli ex) in genere non sono miei amici di Facebook.
Ma quale Facebook! Io uso Twitter (o Google+ o altro social media).

Mostra i risultati (1804 voti)
Gennaio 2022
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Il nuovo, vecchio e doppio laptop di Cassandra
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 gennaio


web metrics