IFPI accusa Kim Dotcom di piratare il suo stesso album

E lo fa rimuovere da Mega.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-09-2014]

kim dotcom good times

Kim Dotcom, fondatore di Megaupload e del suo successore Mega, tra le altre attività annovera anche quella di cantante.

All'inizio di quest'anno ha pubblicato il primo album - Good Times - e l'ha reso disponibile su Mega, pubblicando il link anche sul proprio sito personale.

Alcuni giorni fa, all'improvviso Good Times di Kim Dotcom è sparito da Mega.

L'IFPI - la Federazione Internazionale dell'Industria Fonografica - aveva infatti inviato a Mega una notifica di rimozione, asserendo che l'album violava il copyright degli artisti da lei rappresentati tra i quali, ovviamente, Kim Dotcom però non c'è. E Mega ha prontamente obbedito.

La faccenda è però anche più complicata: nell'elenco degli artisti i cui diritti sarebbero stati violati da quell'album l'IFPI ha inserito un sacco di nomi (dagli U2 a Craig David, da Ariana Grande a Eminem), ma quello di Kim Dotcom, autore dell'album, è assente. È chiaro quindi che la richiesta di rimozione non può essere altro che un errore.

In ogni caso le immediate proteste del fondatore di Mega - che ha preteso e ottenuto che l'album venisse rimesso subito online - hanno portato a un'indagine più approfondita, dalla quale s'è scoperto che già in agosto l'IFPI aveva provato a chiedere la rimozione di Good Times.

Sondaggio
Sim o Wi-Fi?
Con Sim e piano dati attivo.
Con Sim ma senza piano dati.
Ho Sim e piano dati ma uso soprattutto il Wi-Fi.
Solo Wi-Fi.

Mostra i risultati (1404 voti)
Leggi i commenti (4)

Anche allora, però, aveva sbagliato bersaglio: nella richiesta aveva scritto che l'opera violava i diritti dell'album The Golden Echo di Kimbra.

«È un indizio che qualcuno all'IFPI non sta facendo i compiti e che, in generale, non ci si può fidare delle loro richieste di rimozione» conclude da tutto ciò Stephan Hall, di Mega.

Già Kim Dotcom aveva dichiarato che, ai tempi di Megaupload, «circa il 20% delle richieste di rimozione erano errate».

Il motivo? Tutto avviene in automatico. «Abbiamo analizzato grandi quantità di richieste» - spiegava già tempo fa Dotcom - «e la maggior parte erano generate automaticamente e partire da parole chiave e colpivano un sacco di file legittimi. L'abuso del sistema di rimozione è così imponente che nessuno fornitore di servizi può fidarsi delle richieste per stilare una policy circa il ripetersi del comportamento illecito».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Mega termina l'account di Kim Dotcom per pirateria
Dove prende i soldi Kim Dotcom?
Mega, accuse di riciclaggio
Mega oscurato in Italia, ecco come accedere
Kim Dotcom: 5 milioni di dollari a chi mi aiuta
Anche RIAA e MPAA usavano MegaUpload
RIAA e MPAA fanno causa a MegaUpload

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1854 voti)
Settembre 2020
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Tutti gli Arretrati


web metrics