La spesa del supermercato si fa con Amazon

Si possono acquistare via Internet anche prodotti freschi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-10-2014]

AmazonFresh

È arrivato anche a New York AmazonFresh, il servizio di Amazon che permette di acquistare generi alimentari direttamente dal computer di casa.

Lanciato alcuni anni fa a Seattle e poi esportato in diverse altre città degli USA, AmazonFresh continua la propria espansione e conquista ora due quartieri della grande mela: Brooklyn e Park Slope.

Il settore delle merci deperibili è particolarmente delicato e richiede un'infrastruttura ancora più capillare ed efficiente di quella dedicata alla vendita degli altri prodotti.

Anche per questo motivo l'espansione di AmazonFresh procede senza troppa fretta, tanto che il servizio in Italia ancora non è disponibile.

Il lancio a New York è particolarmente delicato per Amazon: la città è infatti già servita da Fresh Direct, che vende ogni anno prodotti per 500 milioni di dollari.

Sondaggio
Quale di queste professioni obsolete secondo te ha ancora un futuro?
Agente di viaggio. C' ancora qualcuno che prenota le vacanze in agenzia? (Parrebbe di s)
Cassiera di supermercato. Sostituita dalle casse automatiche e dalla spesa online. (Ma i clienti rimangono affezionati al vecchio sistema)
Centralinista. Sostituito dai centralini digitali. (Eppure resiste in molte aziende)
Data entry. Mai sentito parlare di scanner e OCR? (Invece c' chi inserisce ancora tutto a mano)
Dattilografo. I dirigenti moderni gestiscono il proprio blog, non dettano pi gli appunti a una segretaria; al massimo usano il riconoscimento vocale. (Ma esistono davvero dirigenti... moderni?)
Impiegato di banca allo sportello. Con i conti online una figura sempre meno utile. (Per in banca tutti lo cercano)
Giornalista. Con Google News, Facebook, Twitter e i blog, c' ancora bisogno di loro? (Almeno dei migliori, evidentemente s)
Postino. Con la posta elettronica, la posta tradizionale va diminuendo sempre pi. (Ma ci vuole sempre qualcuno che la consegni)

Mostra i risultati (2660 voti)
Leggi i commenti (9)

I newyorchesi che sono iscritti al programma Amazon Prime, che costa 99 dollari l'anno e include la consegna gratuita dei prodotti ordinati entro due giorni, saranno i destinatari esclusivi del servizio AmazonFresh, per lo meno nella fase iniziale.

Fino alla fine dell'anno, costoro non dovranno sostenere costi aggiuntivi per poter usare AmazonFresh; per continuare a utilizzare il servizio nel 2015 dovranno però aggiornare la propria sottoscrizione, trasformandola in Prime Fresh, che costa 299 dollari l'anno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Perch la Merica l' larga e l' lunga...
23-10-2014 17:36

{c1p8}
Ma perch amazon prime costa in Italia solo 9,99/anno e in america 10 volte tanto? c' qualcosa che non quadra...
23-10-2014 17:25

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Preferisci utilizzare Facebook, Twitter o Google+?
Prevalentemente Facebook
Prevalentemente Twitter
Prevalentemente Google+
Facebook e Twitter
Twitter e Google+
Google+ e Facebook
Tutti e tre
Nessuno dei tre

Mostra i risultati (2729 voti)
Novembre 2022
L'app per scaricare l'intera Wikipedia (e non solo)
La scorciatoia che sblocca Windows
Amazon Drive chiude i battenti
Le cinque migliori alternative a Z Library
Il visore VR che uccide i giocatori quando perdono
Gli Stati Uniti oscurano Z Library
Vodafone, sottratti oltre 300 GB di dati degli utenti
Pochi o tanti, ma contanti
Ottobre 2022
Chrome si prepara ad abbandonare i Windows ''vecchi''
iPhone 14, nessuno lo vuole?
Windows 11, in arrivo il primo "Momento"
TikTok, arrivano i contenuti per soli adulti
Addio Office, benvenuta Microsoft 365
La truffa del cosmonauta bloccato nello spazio
Windows 11, inizia la seconda fase degli update
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 novembre


web metrics