Le città del futuro? Andranno sott'acqua come Atlantide

Shimizu Corporation promette la prima città galleggiante entro il 2030.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-11-2014]

shimizu 04

La Shimizu Corporation è un'ambiziosa azienda giapponese, famosa per progetti fantascientifici come quello che vorrebbe riempire la Luna di pannelli solari.

Dallo spazio, ora Shimizu ha spostato lo sguardo agli oceani, dove ha in mente di costruire le città del futuro, traendo l'energia necessaria al loro funzionamento dal fondo del mare.

Il progetto che trasformerà questa idea in realtà si chiama Ocean Spiral e prevede di costruire una città galleggiante protetta da un'enorme sfera, in grado di ospitare sino a 5.000 persone, collegata a un'infrastruttura sottomarina.

Nella sfera, il cui diametro sarebbe di 500 metri, troverebbero posto aree residenziali, alberghi e spazi commerciali.

La città, secondo quanto riporta il Daily Mail, avrebbe la possibilità di immergersi in caso di condizioni meteorologiche avverse, scendendo attraverso il centro di un'enorme struttura a spirale il cui termine sarebbe posto a 3.000 o 4.000 m di profondità.

Sondaggio
Qual è stata secondo te la scoperta tecnologica più imponente, tra queste?
La fotografia
La riproduzione dei suoni
Il laser
L'elettromagnetismo
Il motore diesel
I computer
I raggi X
I robot
Vorrei suggerirne un'altra, nei commenti qui sotto

Mostra i risultati (2110 voti)
Leggi i commenti (10)

Lungo la spirale si muoverebbero anche le "sfere di rifornimento" che arriverebbero alla base della spirale dalla terraferma attraverso percorsi sottomarini, per poi raggiungere la città in superficie trasportando cibo e rifornimenti in generale.

Secondo l'azienda, una struttura di questo tipo potrebbe sopravvivere alle catastrofi naturali, terremoti compresi; inoltre dovrebbe utilizzare dei microorganismi detti batteri metanogeni per convertire in metano il biossido di carbonio catturato in superficie.

Il grosso dell'energia verrebbe generato dalla struttura a spirale, sfruttando la differenza di temperatura tra la superficie dell'oceano e il fondale.

L'intero progetto ha un costo stimato di 25 miliardi di dollari. Shimizu ritiene che, se potrà iniziare presto i lavori (eseguiti con stampanti 3D industriali), la prima Atlantide del XXI secolo sarà pronta per il 2030.

shimizu 01
shimizu 02
shimizu 03
shimizu 05
shimizu 06
shimizu 07

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Dutch Windwheel, 72 appartamenti in una turbina eolica
Bruges costruisce il primo birradotto belga
Comandare i semafori via computer come nei film
La panchina solare che ricarica gli smartphone
La casa solare tutta italiana a impatto zero
Un anello di pannelli solari attorno alla Luna

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Francesco Ruffini Via delle Acciughe Piattaforma 43 Sezione 2 Civico 4/a Mar Tirreno Loc. Ischia 3000metri - Italia
27-11-2014 07:48

Indigestione di fantascienza. :roll:
27-11-2014 00:45

{egapaci}
Giapponesata stile cinesata dei 99 iPhone, sicuramente con lo stesso finale. Cosa non si fa per un po' di notorietà da quelle parti...
26-11-2014 21:48

Sono molto scettico sull'opportunità e sulla possibilità di sviluppare un progetto del genere entro il 2030, chi avrebbe interesse a finanziarlo? :?
26-11-2014 18:48

ma figuratevi se fanno sta cazzata. dove vivi? sottaqua cosa fai tt il giorno guardo ipessci.. :?
26-11-2014 14:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa manca nel tuo notebook attuale e vorresti che fosse presente? Aggiungi eventualmente la risposta nei commenti.
Una maggiore risoluzione del display
L'uscita VGA
Un processore più veloce
Più memoria Flash
La possibilità di utilizzare una batteria più capace
La porta LAN
Almeno una porta USB supplementare o una USB 3.0
Più memoria RAM
Il touchscreen

Mostra i risultati (1730 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics