BitTorrent licenzia 45 impiegati

Rimarrà a casa un terzo dell'intera forza lavoro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-04-2015]

bittorrent licenzia

Era dal 2008 che BitTorrent Inc, l'azienda dietro a BitTorrent e µTorrent, non licenziava; anzi, sembrava che la sua crescita non avesse limiti.

Invece, all'improvviso tra le 40 e le 45 persone, quasi un terzo dell'intera forza lavoro americana, sono state lasciate a casa.

Al momento l'azienda non ha ancora pubblicato un comunicato ufficiale, ma secondo le indiscrezioni a essere colpite dai tagli sarebbero state molte divisioni di BitTorrent, a partire da quella che si occupa della pubblicità; buona parte del lavoro di sviluppo sarebbe stata spostata al gruppo di Minsk, e anche un dirigente senior avrebbe perso il posto.

Commentando la notizia con BuzzFeed, un portavoce ha affermato che «di recente abbiamo ridefinito le risorse basandoci su una valutazione periodica delle attività. Purtroppo, ciò ha comportato alcuni licenziamenti. L'azienda resta comunque sana, in crescita e capace di generare profitti».

Sondaggio
A quali condizioni lavoreresti da casa anziché in ufficio?
Accetterei uno stipendio inferiore perché risparmierei sui trasporti e in tempo.
Vorrei uno stipendio maggiore perché l'azienda risparmierebbe su locali, strumenti, sicurezza.
Allo stesso stipendio.
Non rinuncerei al lavoro in ufficio per nulla al mondo.

Mostra i risultati (2589 voti)
Leggi i commenti (7)

Pare che le cose stiano però diversamente, almeno a dare retta alla fonte anonima citata da TorrentFreak secondo la quale «lo scopo di tutto ciò è risparmiare e cercare di tornare a generare utili; l'azienda ha aumentato il numero di dipendenti troppo velocemente e basandosi su previsioni di guadagno che si sono dimostrate lontane dalla realtà. Il morale, come si può immaginare, al momento è piuttosto basso».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Francamente di un'azienda che licenzia, di punto in bianco, un terzo della forza - alla faccia di alcuni licenziamenti - lavoro faccio veramente fatica a crederlo... :? :roll: Leggi tutto
28-4-2015 18:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i benefici maggiori che deriverebbero da una politica e una pubblica amministrazione più aperta e trasparente ai cittadini?
I giornalisti potrebbero informarsi più facilmente sulle attività di politici e amministratori e l'informazione al pubblico sarebbe più ampia e dettagliata.
Politici e amministratori renderebbero maggiormente conto ai cittadini del loro operato.
La qualità dei servizi in generale migliorerebbe.
L'opinione pubblica avrebbe più peso nelle decisioni amministrative e politiche.
In generale i nostri rappresentanti avrebbero elementi per prendere decisioni più appropriate.

Mostra i risultati (890 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 11 agosto


web metrics