Google brevetta giocattoli intelligenti che interagiscono coi bambini

Capiscono quando li si chiama e sono in grado di controllare TV e dispositivi multimediali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-05-2015]

google giocattoli intelligenti

Smartphone, tablet e persino le auto che si guidano da sole sono un'idea del passato: per Google, sono i giocattoli intelligenti a costituire la prossima frontiera.

Già nel 2012, infatti, l'azienda di Mountain View aveva richiesto un brevetto per realizzare giocattoli per bambini in grado di reagire alle azioni di questi ultimi; ora, l'Ufficio Brevetti americano ha concesso quel brevetto.

Nel dettaglio, l'invenzione riguarda «un dispositivo antropomorfo, magari nella forma di una bambola o di un giocattolo, che può essere configurato per controllare uno o più dispositivi multimediali».

Se il bambino cui è destinato lo chiama, o si muove verso di esso, il giocattolo «può rivolgere lo sguardo alla sorgente del segnale sociale» e quindi «interpretare il comando» grazie al collegamento con i server di Google.

Quindi, il dispositivo può «trasmettere il comando a un dispositivo multimediale, istruendolo a cambiare il proprio stato» mentre il giocattolo può «esprimere curiosità, inclinare la testa, sollevare le sopracciglia e/o grattarsi la testa con un braccio».

Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2148 voti)
Leggi i commenti (12)

È inoltre importante che il dispositivo sia «carino» cosicché «i bambini lo possano trovare piacevole».

L'idea è interessante e anche un po' inquietante, ma a preoccupare sono soprattutto le possibili ricadute sulla privacy, dato che dispositivi come questo hanno la capacità di registrare le conversazioni e tenere traccia di tutte le attività.

Per capire i comandi, infatti, il giocattolo intelligente dovrà usare i server di Google come già fa adesso l'assistente virtuale Google Now: ogni comando impartito viene registrato e inviato all'azienda per l'interpretazione.

In un mondo in cui i televisori hanno iniziato a registrare "accidentalmente" le conversazioni degli utenti i dubbi sono tutt'altro che teorici.

google giocattoli intelligenti 01
google giocattoli intelligenti 02

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La UE finanzia i robot-maggiordomo per gli anziani
Samsung: attenti a quello che dite, le nostre Smart TV vi ascoltano
Dalla realtà virtuale ai robot umanoidi
La soluzione made in Italy per l'Internet delle cose

Commenti all'articolo (4)

{Samaya}
Quando inventeranno bambini intelligenti che interagiscono coi bambini? Come? Li hanno inventati da millenni? Cavolo! Allora adesso bisogna re-inventare i genitori intelligenti, una razza che si è estinta da decenni.
28-5-2015 21:00

Ed i bambini sono sempre piu' soli....
28-5-2015 08:27

{Giulgiulio}
Quando inventeranno i bambini che si spengono a comando?
27-5-2015 09:33

Invece che giocattoli intelligenti (e spioni), IMHO dovrebbero produrre piu' giocattoli che stimolano e sviluppano l'intelligenza e la curiosita'
27-5-2015 00:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ora che la musica è soprattutto digitale, che cosa farai dei vecchi CD audio che non ascolti più?
Li butto via
Li vendo
Li regalo
Li "rippo" sul Pc
Li metto sul lunotto dell'auto per evitare gli autovelox
Ci tappezzo la stanza o ne faccio sottobicchieri

Mostra i risultati (2205 voti)
Ottobre 2020
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Tutti gli Arretrati


web metrics