Sabotaggio verso gli utenti di μTorrent

Migliaia di richieste fasulle stanno paralizzando la rete BitTorrent.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-06-2015]

sabotaggio utorrent

Da alcune settimane, gli utenti di μTorrent che usano indirizzi IPv6 sono tormentati da un attacco che rendere impossibili le connessioni con altri utenti per il download dei file.

Il funzionamento di questo particolare sabotaggio della rete BitTorrent è concettualmente piuttosto semplice: un sabotatore si unisce a uno swarm apportandovi centinaia, se non migliaia di nuovi indirizzi IPv6.

Ognuno di questi indirizzi genera richieste di download dirette agli utenti reali, e in tal modo satura rapidamente la loro coda di download; in pochi minuti μTorrent li bandisce, ma il numero di indirizzi adoperato è così alto che tale contromisura è poco efficace.

Questi utenti fasulli non condividono alcun dato ma si limitano a richiedere di scaricare occupando tutti gli slot di connessione, impedendo il collegamento degli utenti reali.

Sondaggio
Qual è il client torrent che utilizzi di più?
µTorrent
Vuze
Opera
Transmission
BitTorrent
Ktorrent
Shareaza
Tixati
MediaGet
qBittorrent
Deluge

Mostra i risultati (2703 voti)
Leggi i commenti (10)

Oltre a μTorrent, anche la versione principale di BitTorrent sembra affetta dal problema: si tratta dei due client più utilizzati. L'azienda che li produce, informata dell'accaduto, sta indagando sulle cause per cercare di mitigare l'attacco.

Gli indirizzi IPv6 utilizzato sono peraltro fittizi e non sono ancora stati assegnati; non è chiaro chi ci sia dietro questa piuttosto efficace campagna di sabotaggio, ma è certo che grazie a essa si realizzano gli obiettivi dei vari organismi antipirateria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
uTorrent mina Bitcoin senza il consenso dell'utente
Torrent lento? Colpa delle botnet, disponibile fix
uTorrent, download più veloci e protezione dai DDOS
BitTorrent e il dilemma del pirata

Commenti all'articolo (3)

Mah....al momento la rete torrent funziona alla grande.
3-7-2015 16:16

A me sembra piuttosto probabile che dietro questa campagna ci siano proprio le major e i loro cani da guardia. :roll: Leggi tutto
27-6-2015 14:11

Perché esiste la possibilità di avere un IPv6? Ho provato a chiedere al precedente provider in ufficio (piccolo - cittadino), al provider di casa (medio - regionale) e all'attuale provider in ufficio (grande - nazionale) e nessuno mi ha fornito indirizzi IPv6, neanche dietro compenso aggiuntivo....
27-6-2015 10:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede già oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrà fatto la spesa on line da solo e il forno avrà deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarà apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (1426 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics