La lente bionica per correggere i difetti di vista meglio del laser

Bastano otto minuti per tornare a vedere meglio di prima.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-08-2015]

lente bionica

Gli occhiali hanno i giorni contati, e non sarà la chirurgia laser a mandarli in pensione: ci penseranno le lenti bioniche.

Il loro inventore, il dottor Garth Webb della Ocumetics Technology, ritiene che «una vista perfetta debba essere un diritto umano» e, per questo motivo, ha inventato un dispositivo che s'installa rapidamente all'interno dell'occhio stesso per curare i difetti della vista.

La procedura per impiantare la lente nell'occhio è simile all'intervento per l'asportazione della cataratta con l'inserimento di una lente artificiale e può avvenire ambulatorialmente, senza bisogno di anestesia né di ricovero.

Con una siringa si inietta nell'occhio della soluzione salina all'interno della quale si trova la lente bionica ripiegata; dopo 10 secondi questa si apre e aderisce al cristallino. Secondo Webb, il miglioramento della vista è immediato e totale.

«Se riuscite a vedere appena l'orologio a 3 metri di distanza, quando avrete la lente bionica riuscirete a vederlo a 9 metri» afferma il dottore, secondo il quale la sua invenzione permette di ottenere una vista tre volte superiore a quella di chi possiede 20/20 sulla tabella di Snellen.

Sondaggio
Che rapporto hai con il backup? Con che frequenza lo fai?
Ogni giorno
Ogni settimana
Solo una volta al mese
Quando mi ricordo
Praticamente mai

Mostra i risultati (1787 voti)
Leggi i commenti (22)

Il dottor Webb sottolinea inoltre che chi si sottopone all'impianto di queste lenti non soffrirà mai di cataratta e che l'intervento è più sicuro della chirurgia laser, che può portare a complicazioni e comporta comunque la rimozione di tessuto corneale sano.

La presentazione ufficiale delle lenti è avvenuta lo scorso aprile durante il settimo World Cornea Congress di San Diego, e presto inizieranno i test clinici, prima sugli animali e poi sugli uomini.

Secondo il dottor Webb, che ha impiegato 8 anni per svilupparla investendo 3 milioni di dollari, la prima lente bionica sarà in commercio nel 2017. Condizione indispensabile per l'adozione di questa soluzione ai problemi di vista sarà l'aver compiuto i 25 anni, dato che fino a quel momento la struttura oculare non ha ancora assunto la sua forma definitiva.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'iride artificiale che si comporta come quella vera
Le lenti a contatto con lo zoom integrato
La lente a contatto con display LCD
La lente a contatto bionica ridarà la vista ai ciechi

Commenti all'articolo (5)

{mimmo}
non ho idea di cosa sia " visian icl.." se qualcuno vuole darmi dei chiarimenti o ancor meglio se ha provato e dirmi com'è andata ? rennadomi@libero.it
7-9-2015 22:58

e allora l'articolo è molto superficiale, perchè letto così mi sembra niente più del visian icl.. potresti illuminarmi a riguardo? Leggi tutto
19-8-2015 01:26

{Mauro}
Dario forse non hai capito bene cosa dice l'articolo, c'è una enorme differenza da quelle che dici tu, il visian in confronto è una minchiata.
18-8-2015 20:03

Ciao... è come funzionano??? ti trovi bene? ma davvero quindi vedi 20/20?
18-8-2015 11:17

{dario}
Lenti bioniche? quali poteri bionici hanno queste lenti? Sono anni che in italia vengono fatti questi impianti, io stesso mi sono sottoposto a questo intervento proprio quest'anno, si chiama visian icl.. basta cercare su google...
16-8-2015 23:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2135 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics