Tutti i grandi spioni di Facebook: come aggirarli

Scopriamo come fare per impedire che i nostri dati finiscano in mano a siti, app e inserzionisti pubblicitari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-08-2015]

Facebook Spy

Quando usiamo Facebook, apprezziamo le possibilità che ci vengono offerte per tenerci in contatto con gli amici, condividere le fotografie, vedere che cosa stanno facendo.

Tuttavia, sebbene tutto ciò sia gratuito, c'è comunque un prezzo da pagare. Una massima spesso citata dice "Se non paghi, il prodotto venduto sei tu". Sebbene essa non sia vera sempre, la si può applicare certamente al caso di Facebook.

L'immensa infrastruttura che consente al social network di esistere dovrà pur essere pagata in qualche modo, e i suoi azionisti dovranno pur guadagnarci. Ecco quindi che Facebook per far cassa usa l'unico bene che possiede, ossia le informazioni degli utenti.

Ogni volta che un utente scarica un'app per Facebook, o fa login su un sito usando le credenziali del social network, egli concede alle aziende che forniscono questi servizi l'occasione di dare un'occhiata ai suoi dati personali.

Lo stesso avviene quando si condividono dati con i propri amici: le app usate da questi ultimi potranno vederle, e utilizzarle.

Certo, i dati non vengono consegnati così come sono agli inserzionisti pubblicitari, ma saranno anonimizzati e venduti in blocco, così che non si possa risalire all'identità di un singolo individuo; ciononostante, saranno utilizzati a fini pubblicitari, per mostrare spot sempre più in linea con i gusti dell'utente.

Sondaggio
Per quale motivo NON sei (pi) sul social network pi famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di pi la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) d fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di pi i fatti degli altri.
Facebook morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (4230 voti)
Leggi i commenti (46)

Questi però non è completamente inerme: sebbene siano nascoste tra le impostazioni, ci sono delle opzioni che permettono di ridurre al minimo i dati condivisi con terzi.

Sono due gli ambiti sui quali agire: quello relativo alle app che possono accedere ai dati del profilo Facebook, e quello relativo al tracciamento a fini pubblicitari.

Nelle prossime pagine vedremo come fare per evitare la profilazione automatica fatta dal social network.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Eliminare le app troppo invadenti

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Apple rende visibile il tracciamento pubblicitario

Commenti all'articolo (4)


Facebook ci marcia moltissimo su noi utenti... E inoltre NON FUNZIONANO MOLTE DELLE VARIE SUE OPZIONI. Scrivere al Centro assistenza una chimera: Rispondono con cose che non c'entrano niente E NON FANNO NIENTE PER AIUTARTI: Anzi, incasinano ogni cosa e lo stesso Centro assistenza molto incasinato. Non si capisce mai niente di... Leggi tutto
21-8-2015 19:17

{umby}
"Se non paghi, il prodotto venduto sei tu" Vero, ma se paghi, sai QUANTO paghi. Ed una volta pagato, ti fermi li. Se non paghi, non sai il prezzo (molto più alto) a cui sei venduto. Ed il prezzo aumenta sempre, non si fermerà mai, e non potrai scoprire a quale folla cifra sei arrivato!!!
21-8-2015 10:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto sei disposto a pagare per l'acquisto di prodotti per la ''casa intelligente'' nei prossimi 12 mesi?
Fino a 150 euro
Fino a 250 euro
Fino a 500 euro
Fino a 1000 euro
Oltre 1000 euro
Non sono sicuro

Mostra i risultati (907 voti)
Dicembre 2021
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 8 dicembre


web metrics