La carta prepagata per pagare in Bitcoin

A tutti gli effetti è una VISA prepagata.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-11-2015]

Debit 4

Molti si chiedono come sia possibile spendere i propri Bitcoin e utilizzarli per fare acquisti, dato che al momento gli esercizi commerciali che li accettano sono pochissimi, specialmente in Italia.

Una soluzione per effettuare i pagamenti di tutti giorni in Bitcoin, come pagare il caffè, fare la spesa o fare acquisti online, esiste ed è proposta da Xapo.

Xapo è una piattaforma che si occupa di fornire un servizio di portafoglio online per Bitcoin. Oltre a un portafoglio online, offre un sistema di cold storage, cioè la conservazione offline dei Bitcoin su dei server non collegati a internet, e la possibilità di acquistare Bitcoin a prezzo di mercato.

La soluzione proposta da Xapo è una carta prepagata collegata al proprio portafoglio online che, quando si effettua un pagamento, attinge direttamente da esso. Quando la carta viene utilizzata, il sistema converte la cifra pagata in Bitcoin al prezzo di mercato del momento, scalando così i Bitcoin dal wallet online e effettuando il pagamento direttamente in euro.

Debit 3

Grazie a questo sistema, che effettua i pagamenti direttamente in valuta tradizionale, la possibilità di utilizzare i Bitcoin diventa alla portata di tutti.

La carta è infatti a tutti gli effetti una VISA prepagata e funziona come una qualunque carta tradizionale: permette anche di effettuare prelievi presso gli sportelli automatici se si necessità di utilizzare denaro contante.

I costi del servizio sono molto simili a quelli forniti da concessionari come le banche: dopo il primo anno di utilizzo gratuito (ma è previsto un costo iniziale di 18 euro), la tariffa annuale è di 10 euro; se si fanno acquisti nella propria valuta non sono previste alcune commissioni, mentre se si effettua un pagamento in una valuta estera viene addebitato un costo pari al 3% dell'importo pagato.

Wallet 2

I costi per prelievi presso gli sportelli automatici ammontano a 2,25 euro per prelievi nella propria valuta e 2,75 euro per valuta estera. Cambiare il proprio PIN ha un costo di 0,80 euro mentre se la carta viene smarrita o si usura, e deve quindi essere sostituita, vengono addebitati 10 euro.

Sondaggio
Pensi che i bitcoin possano funzionare come valuta?
Certamente! Ci ho anche investito.
Sì, purché vengano sottoposti a regolamentazione.
Forse in futuro.
No.
Non ho ancora capito che cosa sia un bitcoin esattamente.

Mostra i risultati (2236 voti)

La carta può essere richiesta una volta creato un account Xapo; per tenere traccia del saldo e dei movimenti è sufficiente accedere al proprio wallet via browser, oppure da smartphone con l'applicazione dedicata.

I termini contrattuali, come ad esempio i limiti di spesa giornaliera, che possono essere elevati con una semplice verifica dell'identità, sono molto chiari e sono tutti disponibili sul sito web.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Edoardo Prandin

Approfondimenti
Perquisizioni, sequestri e multe all'inventore del Bitcoin
Terrorismo, i Bitcoin fanno paura all'Europa
Metodi di pagamento, sicurezza e anonimato
La piattaforma decentralizzata per comprare Bitcoin
Bitcoin, quanto valgono davvero
Bitcoin, da dove arrivano e come si guadagnano
Bitcoin Generation

Commenti all'articolo (3)

Okpay ti permette d'avere un conto con un patrimonio in diverse valute: euro, dollaro etc.. e, appunto anche bitcoin. Anche se lo uso da quando hanno iniziato ad esistere non tengo mai grosse cifre se non quello che sono intenzionato a spendere tramite la carta di credito. Come filosofia evito sempre di dare in mano il mio portafoglio a... Leggi tutto
22-11-2015 20:28

{Rudy}
Interessante articolo e interessante intervento di Ziomik. La carta Xapo da quel che vedo sul sito non è né Visa né Mastercard: ergo è quasi inutilizzabile. Sbaglio? E' cmq interessante il poter prelevare direttamente dal proprio conto Bitcoin. A Ziomik chiedo invece. Okpay non funziona come Paypal... Leggi tutto
22-11-2015 12:10

Lo fa da ormai un anno (forse più) Lo fa Okpay da tre anni (forse più) ** è stato il primo ** Lo fa Therocktrading da un anno (forse più) Xapo probabilmente è il meno utilizzato ciao EDIT: Riguardo "gli esercizi commerciali che li accettano sono pochissimi, specialmente in Italia" La soluzione per spenderli è semplice e si... Leggi tutto
20-11-2015 09:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1527 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics