Windows 10 si aggiorna, Edge acquista le estensioni

In arrivo anche Office 2016.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-01-2016]

microsoft 03

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Microsoft, cosa aspettarci nel 2016

Windows 10, è l'ora di Redstone

Con Windows 10, Microsoft ha inteso creare «l'ultima versione di Windows» ma ciò non significa che il sistema operativo lanciato la scorsa estate non verrà mai aggiornato, anzi.

Dopo Threshold 2, nel 2016 arriverà il prossimo grande upgrade, che porta il nome in codice Redstone (un riferimento a Minecraft) e offrirà la compatibilità con tutta una serie di nuovi dispositivi e funzionalità che non erano ancora complete al momento del lancio della versione originale di Windows 10.

Per ora sono pochissime le informazioni su Redstone, che è atteso per la prossima estate.

Estensioni per Edge

Sondaggio
Ci sono degli aggiornamenti del sistema operativo da scaricare e installare. Cosa fai?
Non installo nulla perché incide sulla velocità di Internet e sulle prestazioni del computer
Accetto l'installazione. Possono essere aggiornamenti importanti
Forse installerò gli aggiornamenti più tardi
Non vedo notifiche provenienti dal sistema operativo

Mostra i risultati (2792 voti)
Leggi i commenti (6)

Il successore di Internet Explorer non ha finora brillato particolarmente, ricevendo anzi parecchie critiche per la mancanza di estensioni e la deprecabile tendenza ad andare in crash.

Per il 2016 Microsoft prevede di apportare a Edge aggiornamenti consistenti (anche come parte del progetto Redstone) con il dichiarato obiettivo di tornare a dominare il mercato dei browser, aggiungendo finalmente ciò che manca.

Aggiornamenti per Office

Insieme a Windows 10, la scorsa estate ha portato con sé Office 2016, ultima incarnazione della suite da ufficio di Microsoft.

Sebbene quindi l'anno prossimo non ospiti il lancio di una nuova major version, Microsoft continuerà a curare il proprio secondo prodotto di punta.

In particolare, dobbiamo attenderci aggiornamenti non soltanto per la suite da PC ma anche per Office 365, l'edizione online che vanta oltre 8 milioni di utenti.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Occhiali olografici e Internet delle cose

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Internet Explorer ai minimi storici, Chrome in ascesa
Due nuovi aggiornamenti per Windows 10 dopo Anniversario
Microsoft Office 2016 è pronto al debutto

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)


{Diego}
Ottimo post parapiglia, condivido (purtroppo) tutto quello che hai scritto al 100 per cento.
29-1-2016 23:35

{talamo}
Gli hololens (e tutto il resto dei concorrenti), se ben sfruttati potranno essere un passo avanti enorme nel rendere la società più fruibile (immagino un futuro con tutte le indicazioni nei lens o direttamente negli occhi, senza più cartelli, istruzioni, navigatori...). Anche lavorativamente vedo una montagna di... Leggi tutto
21-1-2016 21:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2391 voti)
Settembre 2020
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Tutti gli Arretrati


web metrics